20.1 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Il Festival è partito, ma quanto costa Sanremo?

HomeSpettacoloIl Festival è partito, ma quanto costa Sanremo?

Fazio Littizzetto Festival di Sanremo

Il Festival di Sanremo è partito questa sera, è partita la prima serata tra previsioni, indici di ascolto, telespettatori, sponsor e polemica per le spese pubbliche.

Pubbliche o private? Si perchè il Festival vive questa contraddizione di fondo: costa diciotto milioni di euro, e non sono certo pochi, ma non li tira fuori nessuno ultimamente. O meglio: li paga chi ci vuole mettere la pubblicità dentro.

Detto che comunque l’azienda Rai potrebbe andare in attivo se spendesse meno guadagnando comunque quelle somme con la pubblicità, il cavallo vincente filosofico dell’organizzazione recente è quello che lo spettacolo nazional-popolare più importante della tv di Stato è a costo zero.

Il Festival di Sanremo comunque costa, e non poco. Nel senso che è costoso. Se ne è accorta anche la Corte dei Conti che ha lanciato un monito alla Rai: serve più rigore.

L’organismo giudiziario per le spese pubbliche ha alzato le antenne quando ha acquisito l’informazione che nelle ultime tre edizioni del Festival tra il 2010 e il 2012 sarebbero stati accumulati oltre 20 milioni di euro di passivo.

Sarebbero. Perchè di cifre chiare è difficile parlare. Le spese di Sanremo sono coperte da un clima di omertà generale.
L’unico ad avere avuto il coraggio di parlare chiaramente fu Paolo Bonolis che a precisa domanda rispose che il suo compenso per la conduzione era di un milione di euro (2009).

Poi più nulla, si naviga nei ‘si dice’. Benigni ospite della prima serata dovrebbe essere costato 350 mila euro. Antonella Clerici, unica conduttrice donna in questi ultimi anni, si sarebbe ‘accontentata’ di 500 mila euro. Quell’anno per avere il lato B di Jennifer Lopez sul palco dell’Ariston si disse che Viale Mazzini avesse scucito 350 mila euro (J.Lo. si stabilì a Montecarlo dove le fu riservato un intero piano superlusso e si presentò con uno staff di 25 persone e 25 bauli).

Nel 2011 e 2012 toccò a Gianni Morandi che — si dice — costò 800 mila euro più 500 mila per le telepromozioni (questo poi è un capitolo a parte) per il primo anno e 800 mila per il secondo anno.

Nel 2011 per avere sul palco Belén e Elisabetta Canalis la Rai versò 150 mila euro a testa.

Fabio Fazio sarebbe costato l’anno scorso 600 mila euro, mentre per Luciana Littizzetto 350 mila, e le cifre sarebbero confermate quest’anno.
Il Festival di Sanremo 2013 ha goduto delle incursioni umoristiche di Maurizio Crozza costate, a quanto sembra, 120 mila euro.

Paolo Pradolin

[18/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.