Il bebè di Carla Bruni e Nicolas Sarkozy già  nato?

ultimo aggiornamento: 06/10/2011 ore 22:30

201

Ormai è questione di ore, forse minuti. Il figlio di Nicolas Sarkozy e Carla Bruni potrebbe nascere da un momento all'altro, oppure, potrebbe essere già  nato. La première dame non si è ancora vista alla clinica Muette, dov'era previsto il ricovero. Forse a causa della folla, dato che già  ieri mattina le forze dell’ordine hanno dovuto rimuovere alcune auto in sosta davanti alla clinica francese.


Da sabato infatti, sotto i parabrezza delle auto parcheggiate, vi era l'avviso: “la direzione invita a non parcheggiare il suo veicolo dalle 9 di domenica 9 ottobre 2011. A partire da quel momento, il veicolo sarà  rimosso”.

Il quarto figlio di Sarkozy, definito un po’ cinicamente il “bebè elettorale”, è visto da molti come una mossa utile a far leva sui sentimenti degli elettori in un momento politicamente “caldo” in cui Sarkozy scarseggia nei sondaggi. Anche la paternità , in quest’ottica, aiuterebbe a restare al centro dell’attenzione e nel cuore degli elettori.

Le voci sulla nascita sembrano però contradditorie. Secondo alcuni l'ultimo dei Sarkozy nascerà  non prima di domenica, mentre i “rumors” su Twitter annunciano che il piccolo sarebbe già  nato ma si aspetta domenica per darne l’annuncio, al fine di oscurare mediaticamente le primarie della sinistra francese.

Non si hanno notizie certe sulle condizioni di Carla Bruni, nessuno pare averla vista negli ultimi giorni e il suo staff rifiuta di dare informazioni, tanto che nei giorni scorsi si è pure pensato che l’annuncio dell'arrivo alla clinica fosse un depistaggio da parte della coppia.

Il nuovo piccolo Sarkozy avrà  quattro fratelli: Pierre (26 anni) e John (25), nati dal primo matrimonio di Sarkozy con Marie-Dominique Culioli; Louis (14 anni), il figlio avuto con Cecilia Attias, e Aurelien (11 anni), il figlio di Carla Bruni e del filosofo Raphael Enthoven.

[i]Riproduzione vietata
redazione@lavocedivenezia.it[/i]

[10 ottobre 2011]

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here