sabato 22 Gennaio 2022
1.9 C
Venezia

IL 5 PER 1000 ALLA VOCE DI VENEZIA

HomeAvvisiIL 5 PER 1000 ALLA VOCE DI VENEZIA


LEGGI PER FAVORE
:

La Voce di Venezia è una testata giornalistica che non gode di alcun tipo di finanziamento pubblico.
La nostra sopravvivenza dipende non solo dalla grande passione di chi questa testata l’ha fondata e messa in rete e continua a lavorarci ogni giorno, ma anche da qualche piccolo contributo che consenta di alleggerire le grandi spese che ci sono per il Servizio e per la sua qualità .

Non siamo a chiedere denaro, non l'abbiamo mai fatto, figurarsi ora con la crisi, ma comunque come associazione “no profit” siamo costretti a contare anche sull’aiuto di ognuno di voi lettori.
Ci basta la vostra decisione, che spesso non viene presa più per indecisione, pigrizia e anche perchè “non si sapeva”, sulla destinazione del 5xmille della vostra dichiarazione dei redditi.

Il 5×1000 è un semplice gesto da segnalare al Caf o al commercialista di riferimento, in cui si indica la propria scelta nel devolvere il proprio 5 x 1000 alla associazione Voce di Venezia. Chi lo potrà  fare e inviterà  altri a farlo deve sapere fin da subito che non lo fa per riempire le tasche di qualcuno, ma solo per poter continuare a garantire il servizio di informazione che noi offriamo e voi utilizzate da sette anni.

Il 5 x MILLE , così come previsto dalla Legge Italiana, è il sostegno al volontariato e alle organizzazioni non lucrative di utilità  sociale che si decide di dare con la dichiarazione dei redditi. Non costa nulla, è gratuito, e non incide sulle altre scelte di donare alla vostra Chiesa. Il Cinque per mille è proprio un'altra cosa che 'La Voce di Venezia' vi chiede sulla base e nel rispetto della Legge come da D.Lgs.n.460/1997.

Facendo questo piccolo sforzo probabilmente noi non rischiamo di “sparire” dal panorama dell'informazione, e voi non perderete questo punto di riferimento di informazione libera e gratuita.

Come destinare il proprio 5 per mille

Il contribuente può destinare la quota del 5 per Mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), firmando in uno dei cinque appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione (Modello Unico PF, Modello 730, ovvero apposita scheda allegata al CUD per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di presentare la dichiarazione).

È consentita una sola scelta di destinazione.

Ti chiediamo insomma semplicemente di scrivere il codice fiscale che vedi qui sotto. Grazie.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Pensioni, novità in vista: Quota 41, Lavoratori fragili e Opzione donna

Pensioni: novità all'orizzonte in campo previdenziale. Tanta la carne al fuoco con una nuova "faccia" per l' Ape social e una nuova "Quota 41", ma non per tutti, e una certezza: si va verso la proroga per l' Opzione donna.

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Mestre, “prego biglietto”, tunisino fa il finimondo. Pugni e sputi: colpito anche infermiere del Suem. In tasca il foglio di Via

Tunisino violento da in escandescenze per i controlli anche dopo l'arrivo dei poliziotti.

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

Venezia da oggi ha il ticket di ingresso. Potrà arrivare a 10 euro

Gli indotti che l'amministrazione potrà incassare riguarderanno verosimilmente i visitatori che arrivano con: grandi navi, autobus gran turismo, lancioni provenienti da altri comuni, treni, auto private, ecc.