7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Icardi, vita privata e prodezze: quando i campioni sono ancora bambini. Di Mattia Cagalli

HomeCalcio,facciamo il punto. Di Mattia CagalliIcardi, vita privata e prodezze: quando i campioni sono ancora bambini. Di Mattia Cagalli
la notizia dopo la pubblicità

icardi inter segno orecchie

Il mondiale è alle porte e il Ct. Cesare Prandelli ha ringraziato la disponibilità delle società di calcio per la disponibilità.
Quaranta giocatori per un test fisico, per capirne le condizioni o semplicemente per provarli. Non entro nel merito della scelta dei giocatori, ogni Commissario tecnico della nazionale li ha selezionati secondo un proprio criterio. Scontentando molto spesso i tifosi.

Ovviamente giudicare ora è prematuro, d’altra parte ogni qual volta che la stampa e (tutti gli italiani) hanno contestato… Abbiamo vinto il Mondiale. Quindi aspettiamo le convocazioni ufficiali e vedremo.

Nel frattempo il campionato è andato avanti e nell’ultima giornata un plauso lo merita Icardi. Segna due goals contro la Sampdoria ma si dimostra un bambino.
Autore di una doppietta contro la sua ex squadra, si è comportato in maniera irrispettosa nei confronti dei tifosi sampdoriani.

Un atteggiamento ignobile che si va a sommare a quello tenuto dallo stesso giocatore, al di fuori del campo; in particolar modo su quello virtuale di twitter.

Con questo commento non si vuole giudicare la vita privata di Icardi ma dato che è un personaggio pubblico che, rende ancora più visibile la propria vita attraverso il mondo virtuale… Allora il modo che utilizza la tecnologia, questo è si criticabile.

Deridere un ex compagno di squadra, pubblicando la foto con i figli di quest’ultimo e l’ex moglie. è chiaramente sinonimo di un bambino che deve ancora crescere.

Se fossi nella dirigenza interista, porrei un limite al giocatore; così facendo lenisce l’immagine della società. Finche’ segna però, credo che tutto gli sarà lecito. Di sicuro non rimpiango la sua scelta di aver rifiutato la Nazionale Italiana.

Mentre l’Inter si riprende nel gioco e nei risultati, il Milan trova solo i secondi ma al momento sembrano bastare per il raggiungimento del “sogno” Euro League.
A piccoli passi la squadra di Seedorf si sta avvicinando, approfittando anche del mezzo passo falso del Parma a Bologna. Certo la rincorsa non è semplice ma a cinque turni dalla fine, tutto è possibile.

Sogni europei oramai abbandonati dall’Hellas Verona (ne ha mai avuti davvero?), che perdendo in casa con un rocambolesco 5 a 3, si ritrova a cinque punti dal sesto posto. Sabato un altro scontro diretto con l’Atalanta ma sinceramente credo che l’obbiettivo di Mandorlini e Co. debba essere quello di vedere alcuni giocatori poco utilizzati, in vista futuro.
Purtroppo il prossimo anno con la difesa che si ritrovano i gialloblu, e quasi sicuramente privi di Iturbe e Toni, questa squadra rischia grosso.

In zona retrocessione, un grande balzo in avanti lo ha fatto il Chievo. Vincendo a Livorno, raggiungendo cinque punti dalla terz’ultima in classifica e con il prossimo scontro diretto casalingo con il Sassuolo, la salvezza è a un passo.

Mattia Cagalli

[16/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Separazione Venezia – Mestre, che cosa ne pensate? Sondaggio in tre clic

Separazione Venezia - Mestre sì o no? Referendum sì, referendum no. Importanti autorità cittadine affermano che il momento storico della città lo vede necessario ed ora è opportuno. Il sindaco, Luigi Brugnaro, invita, invece, a non andare a votare per 'invalidarlo'...

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...
spot

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...
Advertisements

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...