I furbetti sul Ferry di Venezia pagano meno. Ad Actv non risulta, ma invitano a mandare segnalazioni

ultimo aggiornamento: 03/02/2014 ore 05:10

229

ferry boat lido di venezia actv

Passano un abbonamento da bici o da moto, ma poi prendono il ferryboat con la macchina.

La nuova frontiera dei “furbetti” è la tratta Lido-Tronchetto che sta colpendo Actv e che si è trovata a ricevere segnalazioni di questo tipo da viaggiatori onesti.

A quanto pare, nonostante l’introduzione del biglietto elettronico abbia velocizzato le procedure, ha anche permesso una maggiore libertà ai disonesti.

Infatti prima si verificava, attraverso un lettore, la corrispondenza tra la targa e l’abbonamento esibito. Ora, invece, la sbarra si alza al solo “bippaggio”, così uno può passare con un abbonamento diverso rispetto al mezzo con cui poi accede al ferry.

L’azienda però ha fatto sapere che «il sistema è comunque sotto controllo e da quest’estate ad oggi non ci risultano violazioni», invitando comunque i cittadini a continuare ad inviare le segnalazioni.

Sara Prian

[02/02/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

2 persone hanno commentato questa notizia

  1. rispondo all’articolo qui sopra: ormai da quando è entrato in uso l’imob al ferry al Lido e al Tronchetto lo fanno in moltissimi , lo sanno tutti, il trucchetto alza sbarra con un biglietto della bicicletta o del motorino 50cc , d’altronde cosa si aspettava Actv … come si dice “l’occasione fa l’uomo ladro e questo di Actv è un invito a nozze per passare con l’auto, camion, rimorchio bus e quant’altro con un biglietto da 1,10 euro ; la gente non è stupida lo ha capito dopo poco che passando nessuno ti controlla, nessuno sa cosa hai bippato, un gioco da ragazzi 🙂

  2. Il sistema non è sotto controllo come dice l’Azienda, l’Azienda per non puo’ tenerlo sotto controllo dal momento che non c’è piu la verifica tra targa ed abbonamento (non esibito perchè cmq nessuno controlla e il bigliettaio Vela non puo’ verificare nulla; i verificatori non ci sono mai, li avevano messi mesi fa qualche ora e solo la mattina e primo pomeriggio. Attualmente io passo con la mia auto utilizzando carnet bicicletta. E non sono l’unico. E c’è chi passa con camion e quant’altro utilizzando carnet bicicletta …….. W l’Italia !!!!!!!!

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here