8.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

Hydrogen Festival a Piazzola sul Brenta, tutto pronto: 8 live di qualità

HomeConcerti e liveHydrogen Festival a Piazzola sul Brenta, tutto pronto: 8 live di qualità
la notizia dopo la pubblicità

hydrogen festival a piazzola sul brenta

Hydrogen Festival a Piazzola sul Brenta, una kermesse che ogni anno pare migliorare sempre di più. Merito senz’altro dell’amministrazione locale che lavora con mentalità aperta, e dell’organizzazione internazionale che ogni anno cerca di assicurare i nomi più importanti della scena internazionale. E l’evento funziona, visto che grazie ad un calendario straordinario, dal rock al pop, dall’elettronica alla musica italiana, i numeri dicono che sono stati 300.000 gli spettatori nelle 3 precedenti edizioni

Quest’anno, nella bellissima Company Area arrivano Robert Plant and The Mississippi All Stars, James Blunt, Paolo Nutini, Massive Attack, Negramaro, Emma, Elisa e l’unica data italiana del tour di addio degli Scorpions.

L’ Hydrogen Festival a Piazzola sul Brenta è giunta alla settima edizione, e porterà questa estate sul mega palco della Company Arena il meglio della musica italiana e straniera, a partire dal 6 luglio.

In 19 giorni andranno in scena 8 artisti, selezionati, come nelle scorse edizioni, in base all’unico criterio della qualità, cercando di andare incontro ai gusti più diversi: in calendario quindi la storia del rock di Robert Plant e degli Scorpions, l’elettronica dei Massive Attack, il rock degli Scorpions, il pop di Blunt e Nutini, per chiudere con la grande musica italiana dei Negramaro, Elisa e Emma; tutti i colori dello spettacolo dal vivo.

“L’ Hydrogen Festival a Piazzola sul Brenta rappresenta una grande opportunità – dichiara il Sindaco di Piazzola sul Brenta, Renato Marcon – un momento fondamentale per la promozione e la crescita del territorio. Grazie alla musica arrivano in città migliaia di persone, sia dalle zone limitrofi ma anche, e soprattutto, da altre regioni d’Italia e dall’estero. Trecentomila persone in 6 anni sono un dato che fanno di Piazzola del Brenta una delle principali capitali italiane della musica; un risultato che ci rende molto orgogliosi e, allo stesso tempo, ci incita a lavorare ancora di più per offrire un servizio sempre migliore”

Il programma apre il 6 luglio con il rock dei Negramaro, tornati quest’anno veri e propri re dei palchi italiani.

Il 9 luglio tornano, dopo il memorabile live di 4 anni fa, i Massive Attack, vera leggenda della musica elettronica britannica, padri di quel trip-hop che ha influenzato tutta la musica degli anni ’90. Rumors parlano di un nuovo album in uscita, notizia che dà al live un interesse duplice.

Il 14 luglio arriva il mito immortale di Robert Plant, anima dei Led Zeppelin, accompagnato sul palco da una band straordinaria, i North Mississippi Allstars.

James Blunt e le sue melodie pop saranno invece protagonisti il 15, mentre il 17 il pubblico dell’Hydrogen Festival avrà modo di conoscere il talento puro di Paolo Nutini.

Venerdì 18 un concerto imperdibile per gli amanti del grande rock: a dare infatti l’addio ai fan italiani con la loro unica data italiana del loro Farewell tour saranno gli Scorpions, band che ha scritto pagine indimenticabili del hard rock mondiale.

Sabato 19 spazio alla musica italiana con il talento di Emma, che torna in scena per poche data estive.

A chiudere il programma, il 25 luglio, Elisa, il cui tour sta conquistando il pubblico di tutta Italia.

L’area live sarà dotata di wifi gratuito, area relax e area giochi, e sarà presto annunciato il calendario di eventi minori, tra musica, libri e enogastronomia, in modo da dare continuità alla programmazione. Non sono infatti solo i grandi nomi a fare dell’Hydrogen Festival un grande evento, ma anche l’accoglienza, fatta di parcheggi comodi, di una viabilità intelligente, di un centro città pedonalizzato e di molte piccole grandi attenzioni che rendono ogni serata un momento piacevole, al di là della musica.

I biglietti per tutti gli eventi sono in vendita al sito www.zedlive.com e www.fastickets.it, presso il circuito di prevendite Fastickets (elenco completo su www.zedlive.com; a Padova e Treviso Coin Ticket Store), SuperFlash, Unicredit, Cariveneto e Ticketone.

Info 049/8644888

Paolo Pradolin

[26/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott. Dina Sandon è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza