COMMENTA QUESTO FATTO
 

hotel des bains

Finiranno all’asta su Internet tutti gli arredi dell’hotel Des Bains al Lido.

Basterà collegarsi al web e con una mano sul mouse e una sul portafoglio, ci si potrà accaparrare un pezzo di storia veneziana che se ne va.

Gli arredi, infatti, non sono semplici mobili, ma testimoni di epoche passate, di atmosfere che furono e che ispirarono autori come Thomas Mann e Luchino Visconti.

Il sito è quello che molti conosciamo, subito.it, basterà scorrere tra gli annunci e lì, un po’ a sorpresa, si troveranno i mobili del Des Bains: tavolini, comò, divani, specchi, armadi, lampade e chi più ne ha più ne metta.

E, con un po’ di fortuna e di pazienza, si potrebbe riuscire ad acquistare qualche oggetto senza dover spendere cifre da capogiro, come se fossimo davvero ai saldi di fine stagione.

La mobilia era stata acquistata tutta nel 2008, ultimo anno di apertura del celebre hotel, prima della fallimentare ristrutturazione. E ora che tutti gli arredi non servono più, si cerca di liberarsene in tutti i modi possibili, oltre che in fetta.

Una parte è già stata venduta, anche con una sorta di asta sul posto, ma quello che non si è riusciti ancora a vendere ora si trova sul web, a portata di clic.

 
ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000
 

Si parte dai 100 euro, fino a pezzi che superano le migliaia. E pare proprio che l’asta stia avendo un grande successo, con telefonate che arrivano da tutta Italia e anche dal resto d’Europa: tutti in coda non per l’ultimo I-Phone, ma per un pezzo di storia veneziana.

Redazione

[16/05/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here