5.9 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Gravity, quando la forza di volontà è maggiore di quella di gravità

HomeFilm: anteprime e gossip di Alice BiancoGravity, quando la forza di volontà è maggiore di quella di gravità
la notizia dopo la pubblicità

gravity con george clooney

Presentato Fuori Concorso e film d’apertura della Mostra del Cinema di Venezia 2013, “Gravity” la pellicola sci-fi di Alfonso Cuarón, arriva sugli schermi nostrani promettendo di restituire lo stesso alto tasso di tensione ed eccitazione che molti hanno già potuto sperimentare in sala e non, da mesi, vedendone il trailer.

La dottoressa Ryan Stone (Sandra Bullock) e l’astronauta Matt Kowalsky (George Clooney) stanno effettuando delle riparazioni ad una stazione orbitante nello spazio, quando si troveranno costretti ad affrontare una tempesta di detriti galattici. L’impatto è devastante, la loro stazione viene distrutta e i due si ritrovano a vagare nello spazio, nel disperato tentativo di sopravvivere e trovare un modo per tornare sulla Terra.

Dimenticatevi delle atmosfere alla Star Trek o alla Star Wars, Gravity è uno sci-fi movie, ma ancorato alla realtà e all’istinto di sopravvivenza tipicamente umano. Il sapore iniziale di blockbuster viene immediatamente sopito grazie alla sensazionale performance della protagonista, una Sandra Bullock, che, trovandosi al centro della vicenda, facendo leva sulla mente e sullo spirito d’iniziativa, riesce a sostenere l’onere e l’onore di sfidare la sorte e l’universo stesso.

Oscurità, oblio, forza di volontà e coraggio, questi sono gli elementi che si respirano durante tutta la visione del film. La normalità che scaturisce all’inizio, grazie anche alla comicità del co-protagonista Clooney, sono solamente il preludio alla seguente tragica ed avventurosa circostanza.
Ed è proprio nell’universo più nero che la dottoressa Stone sprofonda, inteso come quello fisico che le sta intorno, ma anche quello morale. Scoraggiata e comprensibilmente agitata, si ritroverà ad affrontare lo spazio immenso che la circonda, contando solamente sulla propria forza, in balia degli eventi, ma sospinta da un’unica regola: non mollare mai.

È senza ombra di dubbio la Bullock a sostenere e a rendere la pellicola un degno ed interessante viaggio lunare, ma è anche grazie al turbine di emozioni, tensione a mille e batticuore, che dopo 90 minuti si riesce a provare una forte empatia per la protagonista e vicinanza alla storia. Il 3D inoltre, aiuta lo spettatore a catapultarlo in prima persona nello spazio, ritrovandosi a fare i conti con se stesso e con il “e se capitasse veramente? Cosa farei?”

Cuarón con Gravity, affidandosi al genere dei disaster movie, riesce perfettamente nell’intento di tenere attaccato allo schermo lo spettatore, fa vivere un’avventura ai confini della Terra e dimostra ancora una volta la bravura della già premio Oscar, Sandra Bullock.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 15 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente hai già letto nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del...

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott. Dina Sandon è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...