Grandi Navi a Venezia: il Governo dice no alla decisione del Tar

ultima modifica: 22/03/2014 ore 19:34

90

stop grandi navi venezia

Matteo Renzi e il suo esecutivo non ci stanno ed hanno così bocciato quanto stabilito ieri dal Tar del Veneto: le Grandi Navi quindi, non devono passare per il Canale della Giudecca e nel Bacino di San Marco, come invece ha deliberato il Tribunale Amministrativo Regionale.

A confermare questa posizione i ministri alle Infrastrutture, Maurizio Lupi e quello dell’Ambiente Gian Luca Galletti, che hanno fatto sapere come la sospensiva cautelare del Tar, non faccia cambiare la decisione di vietare il passaggio alle navi con stazza superiore alle 40 mila tonnellate, anzi porta tutti gli enti coinvolti a trovare al più presto una soluzione al problema, sempre tenendo conto della tutela della laguna, della città, ma anche del turismo veneziano e del Veneto.

Il provvedimento del Tar infatti, congela fino all’udienza di merito (prevista per il 12 giugno) i limiti fissati dalla Capitaneria di Porto, che imponevano una riduzione del 12,5% del traffico delle Grandi Navi da crociera.

Al riguardo, il presidente della Commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci e i due senatori Pd veneti, Felice Casson e Laura Puppato, hanno chiesto chiesto di prendere iniziative urgentissime.

Il Presidente di Vtp, Sandro Trevisanato d’accordo con la delibera del Tar, si dichiara però deluso dalla politica ‘’Noi non brindiamo a questo risultato, ma ci rammarichiamo che la politica stia tardando su decisioni che doveva prendere già da anni. L’incertezza ha prodotto solo danni’’.

Anche il Comune di Venezia e il Comitato No Grandi Navi, che avevano impugnato l’ordinanza contro i limiti imposti dalla Capitaneria di Porto, sono poco soddisfatti. ‘’Siamo contenti, perché il bluff del governo è stato cancellato ora si può tornare ad affrontare il problema Grandi Navi partendo dai dati, come vogliono i giudici del Tar’’. Legambiente Veneto continua a proporre lo spostamento del terminal a Marghera.

Redazione

[19/03/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here