8.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

Gran Galà della Lirica previsto domenica al Geox di Padova rinviato

HomeConcerti e liveGran Galà della Lirica previsto domenica al Geox di Padova rinviato
la notizia dopo la pubblicità

teatro geox padova zed spettacoli

Il Gran Galà della Lirica, previsto al Gran Teatro Geox domenica 6 aprile, è stato spostato al giorno 8 novembre. I biglietti già acquistati rimangono validi con le stesse modalità di fruizione e sono già in vendita i biglietti per la nuova data.

Rimane l’occasione di una serata straordinaria: dopo il successo del 2013, infatti, torna al Gran Teatro Geox il Gran Galà della Lirica.

Sul palco quattro importanti nomi della lirica internazionale, come la soprano Raffaella Battistini, il tenore Ernesto Grisales, la mezzo soprano Anna Maria Chiuri e il baritono Alberto Gazale. Ad accompagnarli l’Orchestra Sinfolario, diretta dal Maestro Roberto Gianola, istituzione che dal 2001 si è esibita nei più prestigiosi contesti in Italia e all’estero.

Il coro sarà quello della Città di Rimini, diretto da Gaetano Salvemini.

Il programma prevede un emozionante viaggio nel ‘900 italiano, tra Puccini e Verdi, con alcune sorprese come Saint Saens o Arrigo Boito.

La Tosca, il Trovatore, il Nabucco, la Bohème, Madama Butterfly, Don Carlo: quella che andrà in scena sarà la storia della lirica mondiale, fatta di emozioni, passioni, vita e morte.

Il Gran Teatro Geox torna quindi a proporre una serata dedicata alla tradizione della lirica italiana, come fu nel 2013 con il sentito omaggio a Giuseppe Verdi.

I biglietti sono in vendita a partire da € 23 (ridotto 7 – 10 anni € 12). Per informazioni 049/8644888

Interpreti:
Soprano: Raffaella Battistini
Tenore: Ernesto Grisales
Mezzo Soprano: Anna Maria Chiuri
Baritono: Alberto Gazale
Orchestra Sinfolario
dir. Roberto Gianola ( in cartellone quest’anno al filarmonico di Verona)
Coro Lirico “Città di Rimini ” dir. Gaetano Salvemini

Il programma
G. Puccini: da Tosca “Vissi d’arte”(soprano)
G. Puccini: da Tosca “Recondita Armonia”(tenore)
G. Verdi: da Trovatore “ Stride la vampa”( mezzo soprano)
G. Puccini: Coro a bocca chiusa dalla Madama Butterfly ( coro)
G. Puccini: da Tosca “Lucevan le stelle”
G. Verdi. da Nabucco “ o dischiuso il firmamento”
G. Puccini: Intermezzo da Manon Lescaut ( orchestra)
G. Puccini: ”Boheme “Mi chiamano Mimì”
G. PUCCINI “ BOHÈME “Che penna infame” (Tenore e Baritono)
A. Boito da Metistofele ”l’altra notte in fondo al mare”
C. Saint Seans:da Sansone e Dalila Mon coeur (n mezzo soprano)
G. Puccini: Intermezzo da Gianni Schicchi
G. Verdi: da Nabucco “Va pensiero”( coro)
A. Boito da Metistofele : Dai campi, ai prati ( tenore)
G. Puccini: da Madama Butterfly “Un bel dì vedremo” ( soprano)
G. Verdi: da Don Carlo “ Carlo ascolta” ( baritono)
G. Puccini: Tosca Te deum ( coro e baritono)
G. Puccini: da Tosca duetto Mario Mario duetto soprano e tenore)

Gran Galà della Lirica – Il Novecento Italiano
8 novembre 2014, ore 21,30
Gran Teatro GEOX – Padova

Paolo Pradolin

[05/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...