giro_d_italia

Centinaia di biciclette sono pronte ad invadere il Veneto per la terza e decisiva settimana di gara del Giro d’Italia. Partito dall’Irlanda, da domani arriverà anche nella nostra Regione. Oggi Vittorio Veneto, domani giovedì 29, partenza di Belluno e venerdì la tappa Bassano-Cima Grappa.

Si è conclusa ieri la 16esima tappa Gavia-Stelvio, con l’arrivo in Val Martello (in provincia di Bolzano) e la vittoria del colombiano Nairo Quintana ed oggi, i ciclisti sono pronti ad affrontare le ennesime salite, con lo scopo di tagliare il traguardo a Vittorio Veneto.

La tappa, lunga 208 chilometri, partirà da Sarnonico (Trento), attraverserà la Valsugana, il feltrino ed arriverà nel trevigiano da Valdobbiadene (si passerà per Santo Stefano, Pieve di Soligo, Refrontolo, Conegliano). Gli ultimi 60 chilometri sono considerati dagli stessi organizzatori, i più difficili.

Giovedì i professionisti potranno gustarsi le Dolomiti venete, affrontando il passo San Pellegrino per poi passare in Trentino e arrivare a rifugio Pannarotta.

Venerdì invece, tocca alla Cima Grappa, luogo storico per aver ospitato numerose battaglie durante la Prima Guerra Mondiale, i ciclisti affronteranno il Muro di Ca’ del Poggio, un vero e proprio muro.

È l’ottava volta che la ‘’montagna sacra alla patria’’ viene scelta come tappa per il Giro d’Italia: la prima volta fu nel 1937. Per l’occasione, gli organizzatori hanno stabilito che verrà reso omaggio al luogo con una crono-scalata: il versante affrontato sarà quello di Semonzo, con i suoi 18,5 chilometri e 1500 metri di dislivello.

Redazione

[28/05/2014]

Riproduzione vietata

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here