giovedì 27 Gennaio 2022
1.6 C
Venezia

FURTO BAGAGLIO, ASSICURAZIONE NON RIMBORSA | Signora mestrina ricorre al giudice

HomeMestre e terrafermaFURTO BAGAGLIO, ASSICURAZIONE NON RIMBORSA | Signora mestrina ricorre al giudice

MESTRE | Pochette conservata nella valigia manomessa in aeroporto al ritorno di una viaggio dall'Egitto. Il danno è di 360 euro ma l'assicurazione vuole pagare solo il 10% del valore e cavarsela con 44 euro perchè la vittima dell' “inconveniente” pare non abbia compilato correttamente il modulo di reclamo. La proprietaria della pochette, una donna mestrina, non ci sta e decide di fare ricorso al Giudice di Pace attraverso i legali dell'Adico, associazione difesa dei consumatori, echiedere non solo l'altro 90% del rimborso della pochette ma ance un risarcimento.
«Sta diventando una questione di principio, sono pronta a dare in beneficienza quanto otterrò, ma intendo andare fino in fondo – giustifica la signora – perché la loro avarizia è veramente tremenda e fa legittimamente pensare che le polizze siano tutte una solenne presa in giro, e io non ci sto».

Il viaggio della donna mestrina risale allo scorso gennaio, con un pacchetto fornito da un'agenzia di viaggi di Mestre: viene convinta a stipulare anche un'assicurazione che include la tutela per danno o smarrimento bagaglio, pagandola di conseguenza. Arrivata a Il Cairo, dopo un volo da Venezia con scalo a Roma, la signora recupera la valigia, si rende conto della manomissione e pur con tutte le difficoltà  di comunicazione del caso, riesce a compilare un modulo di reclamo all'aeroporto egiziano.

Nella bustina sparita (che il ladro probabilmente pensava contenesse gioielli o denaro) aveva messo una serie di oggetti personali e tutto ciò che non può essere tenuto nel bagaglio a mano: alcune cose sono irrimediabilmente perse, altre riesce a ricomprarle pur con enormi difficoltà  e dispendio di tempo, e spende in tutto 358,25 euro.

Una volta tornata in Italia, la signora sporge denuncia anche a Roma (al posto di Polizia interno allo scalo aeroportuale), non sapendo in quale aeroporto la valigia fosse stata aperta. L'agenzia di viaggi inoltra la pratica alla compagnia assicurativa partner ed iniziano subito i problemi. L'assicurazione, infatti, contesta la mancanza della denuncia fatta subito in area aeroportuale – il Pir – e propone un rimborso di soli 44,50 euro: la metà  del valore della valigia. A quel punto la consumatrice mestrina si rivolge ad Adico (Associazione Difesa Consumatori), il cui ufficio legale fa partire immediatamente una diffida chiedendo l'immediato rimborso della cifra sborsata dalla signora.

Il presidente di Adico, Carlo Garofolini, commenta: «Prima di sottoscrivere una polizza assicurativa, che sia di viaggio o di altro tipo, bisogna sempre leggere con estrema attenzione le condizioni di risarcimento, perché troppo spesso sono orchestrate proprio per ridurre al minimo la possibilità  del consumatore di ottenere benefici – spiega Garofolini – e nemmeno appoggiarsi a un'agenzia di viaggio garantisce al 100%. È davvero incredibile che pur di non erogare un adeguato rimborso si appellino a questioni di lana caprina, ignorando le due denunce e le ricevute delle spese sostenute di cui la signora è in possesso».

Lucio saro
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[12/10/2012]


titolo: FURTO BAGAGLIO, ASSICURAZIONE NON RIMBORSA | Signora mestrina ricorre al giudice
foto: AEROPORTO (REPERTORIO)


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Polmonite Bilaterale da Covid, ricoverata in rianimazione. Ha sette mesi

A sette mesi ha il Covid ed è ricoverata in rianimazione. Alla piccola viene assicurata la migliore assistenza possibile, per questo è stata trasferita dalla Calabria a Roma. La piccola ha soli sette mesi ed è ricoverata in terapia intensiva perché contagiata...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

“Se John Malkovich non può entrare in albergo senza Pass, com’è entrato in Italia?”. Lettere

Buongiorno ho letto la notizia, oramai su tutti i quotidiani, in merito al blocco dell'ospitalità a Malkovich perché sprovvisto di green pass; ineccepibile e coraggioso comportamento della direzione ma mi chiedo come è entrato in Italia?? Sicuramente con un aereo...

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Sciopero Actv di 24 ore lunedì 13 dicembre. I servizi garantiti

AVM/Actv informa che l’organizzazione sindacale CUB Trasporti ha confermato la proclamazione di sciopero di 24 ore per lunedì 13 dicembre. Lo sciopero potrebbe interessare il personale Actv e AVM dei servizi navigazione, automobilistici, tranviari, People Mover, degli uffici AVM (sosta e ztl...

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

Cari mezzi di informazione e istituzioni, vi vorrei più educativi, più propositivi, più costruttivi, più trasparenti e più verità

Gentile Redazione Le mando questo mio semplice scritto veda se ritiene utile pubblicarlo, grazie. Cari mezzi di informazione e istituzioni, vi vorrei più educativi, più propositivi, più costruttivi, più trasparenti e più verità. 1) Quando si parla di ambiente,...

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...