2.8 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

FURTI NELLE AUTO IN SOSTA AGLI IPERMERCATI | Polizia arresta i due ladri dopo inseguimento

HomeMestre e terrafermaFURTI NELLE AUTO IN SOSTA AGLI IPERMERCATI | Polizia arresta i due ladri dopo inseguimento
la notizia dopo la pubblicità

NOTIZIE VENEZIA | La segnalazione era arrivata alla centrale operativa del 113 da parte di alcuni passanti, che avevano notato due individui armeggiare in modo sospetto attorno alle autovetture in sosta nei pressi del parcheggio del centro commerciale Leroy Merlin.
La Volante e la pattuglia del Commissariato Marghera, giungevano tempestivamente sul posto ma, alla vista dei poliziotti, i sospettati saltavano a bordo di una Lancia Y e cominciavano una precipitosa fuga.
I poliziotti, coordinandosi sul territorio, non perdevano di vista ifuggitivi: mentre una vettura manteneva l’auto in vista, l’altra pattuglia si portava in zona Rotonda Romea, nel tentativo di intercettare la Lancia Y, mentre un terzo equipaggio riusciva infine a rintracciarla in via Monzani.

Una volta bloccata l’auto, gli agenti procedevano al controllo del veicolo e degli occupanti. Grazia alle descrizioni dei testimoni oculari presenti sul posto, si riconoscevano i due giovani poco prima aprire e poi richiudere la portiera di diverse vetture, allondanandosi poi dai mezzi furtivamente.
La posizione dei due sospettati, G.S. del ’72 e M.C. dell’89 entrambi con precedenti di polizia, si è ulteriormente aggravata quando, mentre i poliziotti completavano la loro attività , sopraggiungeva al numero di emergenza 113 una nuova segnalazione di patito furto a bordo di autovettura avvenuta presso il parcheggio dell’esercizio commerciale “DECATHLON” di Marghera, ubicato a brevissima distanza dal luogo dell’intervento.

La vittima, questa volta, lamentava la mancanza del computer portatile, di una borsetta in pelle, di una ventiquattro ore contenente vari attrezzi di lavoro nonché un borsello in tela contente tutti i documenti di circolazione della propria autovettura.
Ad inchiodare i due fuggitivi, tuttavia, oltre all’evidente flagranza, hanno contribuito gli oggetti rinvenuti nella vettura usata per la fuga: forbici, taglierini e materiale da elettricista del cui possesso non sapevano fornire alcuna giustificazione ma che, invece, ha fornito loro un biglietto d’ingresso per il carcere.


[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[02/06/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott. Dina Sandon è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione