Furti nei supermercati in continuo aumento. Ma poi arrivano le condanne

ultimo aggiornamento: 10/11/2013 ore 16:02

119

rumeno minorenne picchia 14enne

28 mesi di reclusione e 1100 euro di multa con pene sospese. Questa la conclusione dei giudizi per direttissima su conforme richiesta delle parti. Le condanne sono state inflitte dai giudici del Tribunale di Verona a quattro stranieri arrestati dai carabinieri della Compagnia di Verona.

Nel mirino di due ladre, una cubana di 28 anni e una 30enne di Santo Domingo, è finito il punto vendita OVS di via Roma. Qui hanno rubato cosmetici e capi d’abbigliamento, strappando le etichette antitaccheggio.


All’arrivo dei carabinieri e davanti al giudice le due, condannate entrambe a 6 mesi di reclusione e a 300 euro di multa, non hanno fatto altro che ammettere l’addebito chiedendo scusa per quanto fatto.

I due ladri, trasformatisi in rapinatori, invece hanno preso di mira due supermercati, l’Esselunga di corso Milano e l’Eurospin di via Belfiore. Nel primo caso, un rumeno di 29anni, dopo aver rubato articoli per l’igiene orale ha aggredito la responsabile della sicurezza per procurarsi la fuga, mentre nel secondo caso un suo connazionale di 24 anni, dopo essere stato scoperto mentre trafugava cibo e bevande, ha colpito il direttore del punto vendita procurandogli “policontusioni” giudicate guaribili in 3 giorni s.c.

Arrestati dai carabinieri sono stati condannati, il primo a 4 mesi di reclusione e a 200 euro di multa, mentre il secondo a 1 anno di reclusione e a 300 euro di multa.


Redazione

[09/11/2013]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here