venerdì 28 Gennaio 2022
5.6 C
Venezia

FRANCESCO GUARDI | Il ritorno del Grande Affabulatore ovvero Venezia vista con l'anima (II)

HomeAltre NotizieFRANCESCO GUARDI | Il ritorno del Grande Affabulatore ovvero Venezia vista con l'anima (II)

E quante volte riprese il Bacino di San Marco, ora dalla Piazzetta verso San Giorgio e ancora puntando la Punta della Dogana e la Salute, oppure viceversa da San Giorgio per mostraci la linea urbanistica più famosa al mondo: il Palazzo Ducale con la Piazzetta e la più lontana mole dal Campanile e la Loggia dei Mori, certo si possono intuire le ragioni mercantili di queste scelte, ma ci piace meglio immaginare il suo profondo amore per i luoghi deputati della sua Venezia, con quei cambiamenti di luci e di colori ora corruschi, altrove luminosi quasi dipendenti da unsuo particolare stato d’animo, poichè non è difficile pensare questo grande Artista, preso dai fastidi dei problemi quotidiani, lasciarsi commuovere dall’aura magica di un città  che, pur nel momento del declino, sapeva ancora stupire ed affascinare “foresti” e abitanti che la facevano ancora vivere e palpitare di vita e di speranze. Lo si deduce dalla presenza di navi, barche da carico, gondole animate tutte dai propri equipaggi intenti al lavoro che Francesco vivificava con quei tocchi magici in grado di far vivere anche le figure minori nei propri quadri.

Ed ancora riesce a sorprenderci quando ci mostra la lontana “ Punta di Santa Marta “( oggi inglobata nella ex zona portuale), ove viveva la popolosa presenza dei pescatori “ nicolotti” fieri antagonisti dei “castellani”, con una cromatica capace di palesare la situazione di povertà  di quella zona della città  non priva, tuttavia, di un senso di amor patrio di quella piccola comunità  la quale, peraltro, godeva di diritti particolari. Ma il Canale della Giudecca è visto anche come spazio illusorio [ “ La regata sul canale della Giudecca” ] ove le linee delle costruzioni sembrano dissolversi nella luminosità  per lasciar spazio solo ad una idea di presenza umana, secondaria rispetto al fascino della luce e del colore che unisce cielo e mare in un totale dissolvimento spirituale.

Al contrario Venezia, nelle tele più conosciute, si materializza particolarmente quando Guardi riprende vari spicchi del Canal Grande sempre vivo di presenze emananti quel senso della vita che mai doveva mancare nel quotidiano della città  e che il Nostro sapeva così bene evidenziare con una pittura di costume sfavillante di contrasti equorei e precise descrizioni urbanistiche, queste si alla maniera canalettiana, ma sempre animate dal quelle “virgole” pittoriche che fanno delle sue case e palazzi non solo delle vedute ma un palcoscenico di vita riflettentesi sulle calme acque della “strada più bella del mondo” in un abbraccio che ancor oggi si ripete con puntuale emozione. E La Piazza, per antonomasia, vista come il salotto buono di casa, luogo di incontro dei veneziani in tempo di Fiera della Sensa, così come per l’uscita del Doge oppure per le processioni più importanti, addensata di mormorii di ammirazione, quanto di “ciacole” e pettegolezzi di nobili e popolino.

… segue …

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Carnevale di Venezia 2022 “soft”: controlli e niente feste di massa

"Venezia è pronta a ripartire, sarà un Carnevale certamente non di massa, non ci sarà il volo dell'Angelo (il volo dal campanile di San Marco al palco), ma ci saranno tanti controlli. La città ha dimostrato di saper gestire bene la...

“C’è l’obbligo di vaccinazione, perché non posso scegliere il Novavax?”. Lettere

Siamo a gennaio 2022 ( i commenti che ho letto sono molto più vecchi). Non mi sono ancora vaccinata perché, vedendo anche brutte conseguenze post vaccino su alcune persone a me conosciute ( direttamente o indirettamente) a me questa Terapia genica...

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...