venerdì 28 Gennaio 2022
5.6 C
Venezia

FINANZA SEQUESTRA 2,5 TONNELLATE DI SIGARETTE DI CONTRABBANDO | In un camion di un greco

HomeVenezia cittàFINANZA SEQUESTRA 2,5 TONNELLATE DI SIGARETTE DI CONTRABBANDO | In un camion di un greco

VENEZIA Erano nascoste tra i cartoni di patatine e tortillas per confondere i controlli. Ma al passaggio doganale prima dello sbarco nel porto di Venezia non sono sfuggite alle verifiche sulla merce di trasporto della Guardia di Finanza.
2,5 tonnellate di sigarette di contrabbando, con marchio “PALACE” e “RAY”, molto richieste sul mercato del delle bionde internazionale, soprattutto dell’area tedesca e britannica, dal valore di circa 1 milione di euro,sono state sequestrate dalle Fiamme e dal’Agenzia delle Dogane. I finanzieri hanno scoperto il carico di sigarette dopo aver deciso di controllare il carico di un trailer agganciato ad un tir condotto da un autista greco di 33 anni che alle richieste delle Fiamme Gialle di dichiarare cosa trasportasse era risultato troppo evasivo e titubante nelle risposte.

Il carico d bionde è così stato posto sotto sequestro e per l’autista greco sono scattate le manette e il processo per direttissima in cui è stato condannato ad 1 anno e 10 mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 12.500 euro.
Sale così a due, in soli quindici giorni di distanza, il numero di cittadini comunitari tratti in arresto alla Stazione Marittima del Porto di Venezia con l'accusa di contrabbando di tabacchi lavorati esteri, per un sequestro complessivo di «bionde» illegali di oltre 3,5 tonnellate.

Dall’inizio del 2012, le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Venezia hanno denunciato per contrabbando di sigarette nel Porto di Venezia 7 persone, di cui 2 in stato di arresto, e sottoposto a sequestro penale complessivamente 14 tonnellate di tabacchi lavorati esteri.

Lucio Saro
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[23/10/2012]


titolo: FINANZA SEQUESTRA 2,5 TONNELLATE DI SIGARETTE DI CONTRABBANDO | In un camion di un greco
foto: SEQUESTRO SIGARETTE CONTRABBANDO (REPERTORIO)


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...

Ponte della Costituzione scivoloso, altri lavori. Amore-odio dei veneziani per il Ponte di Calatrava

Ancora guai per il Ponte della Costituzione progettato dall’architetto Santiago Calatrava, che tanto ha fatto discutere i cittadini veneziani, che hanno prima incontrato e poi vissuto gli effetti di un’opera che è costata 11 milioni di euro. Il Ponte era entrato nell’immaginario...

“I televirologi che ci avevano promesso l’immunità col vaccino…”. Lettere

Dal mese di dicembre, televirologi, burocratici della sanità pubblica e chi ha fatto del virus misteriosamente arrivato dalla Cina (e mai isolato) una prolifica professione, stanno cadendo come pere dagli alberi. Gli interessati adoratori del Dio vaccino, si accorgono o fingono...