martedì 18 Gennaio 2022
12.3 C
Venezia

FIGURINE PANINI | Difendiamo il prodotto italiano della nostra storia

HomeNotizie NazionaliFIGURINE PANINI | Difendiamo il prodotto italiano della nostra storia

ITALIA | Chi oggi ha 40 anni quelle bustine con dentro le figurine delle facce dei giocatori di calcio se le ricorda bene. C'è chi ha imparato a leggere, chi a distinguere i colori, chi ci spendeva la paghetta settimanale del papà  e poi consumava pomeriggi nel doposcuola a scambiare le “doppie” con altre figurine introvabili. Oggi, però, il leggendario album di figurine Panini, made in Italy, anzi, in Modena, con i protagonisti del campionato di calcio italiano è a rischio “estinzione”. E così se ne andrebbe anchequell'ultimo piccolo pezzo di calcio antico che resiste fin dagli anni 60-70.
Scaduto l'accordo di esclusiva, Associazione calciatori e Lega calcio stanno valutando le altre offerte ricevute per stampare l'album dei calciatori da qualche altra parte tra cui con la ditta americana Topps, che dopo oltre mezzo secolo potrebbe soffiare il progetto all'azienda modenese.

La rivolta, di 40enni ma non solo, per evitare lo scempio delle figurine Panini è rimbalzata sul social network per eccellenza, Facebook, dove un gruppo di collezionisti ha dato vita al gruppo “Nessuno tocchi le Figurine Panini”. La pagina ha già  raggiunto numerose condivisioni.

Nel post che spiega l'origine della nascita del gruppo si legge: “Non vogliamo fare pubblicità  alla Panini ma non si capisce perchè qualcuno, in nome dei soldi (e l'associazione calciatori/Lega mi sembra di soldi ne prendano abbastanza) vogliano dare la possibilità  di togliere i sogni e il lavoro agli italiani e donarli agli americani. Se ciò dovesse succedere BOICOTTIAMO l'album…non compriamo figurine, costringiamo gli americani a chiudere !!!! I sogni sono nostri…i calciatori pure….il lavoro anche…”. Gente, questa, decisa a tutto.

Le figurine Panini sono comperate da circa due milioni di italiani di tutte le età  che ogni anno collezionano e scambiano le famose figurine. Una bel vizio che tutta Italia si augura non cambi mai.

Lucio Saro
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[13/10/2012]


titolo: FIGURINE PANINI | Difendiamo il prodotto italiano della nostra storia
foto: FIGURINE PANINI (REPERTORIO)


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

Rottweiler entra nel ristorante e sbrana barboncino che stava sotto il tavolo della padrona

Scena drammatica ad Abano. Improvvisamente uno dei rottweiler della proprietaria del locale entra nella pizzeria dove ci sono i clienti che stanno mangiando e azzanna un cagnolino di piccola taglia che se ne stava accovacciato sui piedi della padrona. Ed è...

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva