5.9 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

FESTIVAL DI CANNES | Valeria Golino regista di Miele, il film sull'eutanasia

HomeSpettacoloFESTIVAL DI CANNES | Valeria Golino regista di Miele, il film sull'eutanasia
la notizia dopo la pubblicità

NOTIZIE CINEMA | Miele l’angelo della morte, Irene la ragazza che cerca il suo posto nel mondo. Sono queste le due personalità  che convivono nel personaggio interpretato da una sorprendente Jasmine Trinca nel film “Miele”, debutto alla regia dell’attrice Valeria Golino, presentato al Festival di Cannes.
Quello che colpisce fin da subito è la delicatezza e l’attenzione che la regista utilizza per parlare di un argomento delicato come l’eutanasia
In un paese come l’Italia dove l’argomento è tabù, la Golino si immagina l’esistenza di queste entità  che, attraverso la somministrazione di barbiturici di uso veterinario, leniscono il dolore a chi, malato terminale, non ce la fa più a continuare una vita che non è più tale. Fin dalle battute iniziali si percepisce il dolore negli occhi degli ammalati e dei loro cari, per poi farsi strada incessantemente nell’apparente dura corazza di Miele che solo dopo l’incontro con l’ingegner Grimaldi (Carlo Cecchi) che si vuol togliere la vita per noia, capisce di non poter più sopportare il fardello da “portatrice di morte”.
Lo dice lei stessa: nessuna di queste persone vuole morire davvero, solo che non c’è altra scelta. Quello che lei insegna a Grimaldi e che segna poi la sua trasformazione da angelo della morte a quello della vita, è che nella vita ci sono cose per cui vale la pena vivere: da una corsa sotto la pioggia, ad una bella canzone che fluisce dalle cuffiette dentro il nostro corpo.
Un inno alla vita quello della Golino che senza giudicare, non si esime dal registrare una realtà  fatta di dolore, ma anche di gioia nelle piccole cose, gesti e persone, segnalati dai sorrisi di Irene quando guarda, ad esempio, un gruppo di ragazze ridere tutte assieme in treno.
Miele/Irene è viva, il battito del suo cuore che sentiamo e che a volte le fa mancare il fiato sottolinea che in lei scorre ancora vita, quella da sfruttare prima che sia troppo tardi, quella da sentire fuori dalla muta da sub che tanto ama indossare, facendo scorre sulla sua pelle nuda l’impetuosità  dell’acqua.
Una regia a tratti ricercata e per niente banale, fatta di moltissimi primi e primissimi piani, identificano una prova autoriale degna di nota, in una pellicola che, nonostante la tematica, non risulta mai prosaica o noiosa.

Sara Prian
[[email protected]]
Riproduzione Riservata
[17/05/2013]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...

Venezia da oggi ha il ticket di ingresso. Potrà arrivare a 10 euro

Gli indotti che l'amministrazione potrà incassare riguarderanno verosimilmente i visitatori che arrivano con: grandi navi, autobus gran turismo, lancioni provenienti da altri comuni, treni, auto private, ecc.

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...