COMMENTA QUESTO FATTO
 

mendicante finta zoppa

La semplice vista dei carabinieri ha fatto miracolosamente guarire una donna rumena che per mendicare si fingeva zoppa.

Questo è in sintesi quanto successo a Verona durante un controllo dei carabinieri della Stazione di Parona Valpolicella che, avendo notato tra via Mameli e via Locchi una donna chiedere con insistenza soldi ai passanti, hanno deciso di chiederle i documenti.
La donna a quel punto ha abbandonato il bastone ed è scappata.
Raggiunta dai militari dell’Arma ha spintonato un carabiniere per sottrarsi al controllo.

Portata in caserma è stata perquisita con l’ausilio di due agenti donne della polizia locale. Ben occultati sotto i suoi vestiti aveva 480 euro, provento dell’attività di accattonaggio.

I carabinieri, applicando il regolamento di Polizia Urbana del comune di Verona hanno sequestrato amministrativamente la somma, versata alla tesoreria comunale e hanno arrestato la donna per resistenza a un pubblico ufficiale.

Ieri mattina BARBU Iova, di 53 anni, è stata condannata, su conforme richiesta delle parti, a 2 mesi e 20 giorni di reclusione, beneficiando della sospensione condizionale della pena.

Redazione

[23/10/2013]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here