25.1 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Ebola non esiste, villaggio aggredisce team sanitario: 8 morti

HomeMondoEbola non esiste, villaggio aggredisce team sanitario: 8 morti

Ebola non esiste, villaggio aggredisce team sanitario: 8 morti

Ebola non esiste, questo il grido di guerra che ha accompagnato la strage di otto persone uccise a colpi di pietra e machete Era un team di operatori sanitari e giornalisti incaricati di «educare» sulla natura e sulla prevenzione del virus. 21 i feriti sopravissuti.
Ebola non esiste, però continua a fare vittime, in maniera diretta e indiretta: i corpi degli operatori sono stati ritrovati nel villaggio di Wome, tre avevano la gola squarciata. Unica sopravissuta, una giornalista che è riuscita a nascondersi mentre sentiva le urla degli inseguimenti, delle torture e delle morti atroci.

In Guinea in molti pensano che il virus Ebola sia un’«invenzione dei bianchi» per uccidere i neri, così la squadra è stata accolta come un’avversaria di guerra.
Il team era composto anche di operatori sanitari africani, ma questo non ha fermato la furia omicida: c’è la convinzione che la corruzione regni sovrana.
Nei villaggi dove si vive di pastorizia e magri raccolti non si vuole credere a Ebola, e in fondo se davvero dovesse essere un virus che non perdona, è meglio non saperne niente.

Lo scorso mese erano scoppiati violenti scontri, sempre in Guinea, quando un team di medici che stavano disinfettando un mercato era stato accusato di «spargere apposta il virus».

Redazione

19/09/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.