24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Ebola in Italia, nessun pericolo per il Ministero della Salute

HomeCronacaEbola in Italia, nessun pericolo per il Ministero della Salute

Ebola in Italia, nessun pericolo

Ebola in Italia, nessun pericolo per il Ministero della Salute. Lo afferma il ministero con una nota.
Il comunicato informa che sottolinea come “Il nostro Paese è attrezzato per valutare e individuare ogni eventuale rischio di importazione della malattia”.
Il Ministero, inoltre, rassicura sul fatto che “OMS e Centro Europeo Controllo Malattie dell’Unione Europea, non raccomandino a tutt’oggi misure di restrizione di viaggi e movimenti internazionali”.
Ebola in Italia, inoltre, sarebbe un rischio remoto di importazione dell’infezione perchè il nostro paese non ha collegamenti aerei diretti con i Paesi affetti.

Per quanto riguarda gli immigrati che sbarcano a flotte nelle coste del Sud, essi non potrebbero essere affetti dalla malattia senza darne i segni durante il viaggio. Dice ancora il comunicato, infatti: “Per le condizioni degli immigrati irregolari provenienti dalle coste africane via mare, la durata di questi viaggi fa sì che persone che si fossero eventualmente imbarcate mentre la malattia era in incubazione manifesterebbero i sintomi durante la navigazione e sarebbero, a prescindere dalla provenienza, valutati per lo stato sanitario prima dello sbarco, come sta avvenendo attraverso l’operazione Mare Nostrum”.

Redazione

[31/07/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.