22 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Due poliziotti positivi alla tubercolosi, avevano lavorato agli arrivi degli immigrati

HomeCronacaDue poliziotti positivi alla tubercolosi, avevano lavorato agli arrivi degli immigrati

Due poliziotti positivi alla tubercolosi

Due poliziotti del IV Reparto Mobile di Napoli sono risultati positivi al test di Mantoux, che può rivelare la presenza di una infezione da tubercolosi.
I due agenti avevano svolto servizio in Sicilia per gli arrivi degli immigrati dall’ Africa.
La notizia è diffusa dal Siap, Sindacato italiano appartenenti polizia.
Il segretario regionale del sindacato, Gregorio Bonsignore, si dice sicuro che vi siano altri casi tra gli agenti che hanno prestato lo stesso servizio.

Il comunicato del Siap chiede che vengano attivati ‘ad horas’ tutti i protocolli sanitari nei punti di accoglienza e di sbarco improvvisati degli immigrati.
Il sindacato, inoltre, ricorda di aver sempre sollecitato l’ impiego della Croce Rossa per individuare i soggetti ammalati e farli curare con i loro protocolli. “La risposta fu che non c’erano risorse ed oggi verifichiamo che sia i poliziotti che la cittadinanza sono esposti a contagi e a malattie che potrebbero, secondo gli ultimi “warning”, diventare un vero e proprio flagello per la popolazione italiana che già si vede colpita da malattie dichiarate quasi debellate se non debellate”.
Far fare esami e accertamenti “ex post, è solo una presa per i fondelli”, conclude il Siap.

Redazione

[31/07/214]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.