20.1 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Droni a Jesolo, Venezia potrebbe utilizzarli anche lei

HomeCittà Metropolitana di VeneziaDroni a Jesolo, Venezia potrebbe utilizzarli anche lei

drone sul pontedi rialto per i lavori

Venezia vorrebbe ispirarsi a Jesolo ed utilizzare anche lei i droni per sorvolare la città e avere un occhio in più contro gli abusivi.

A confermarlo il sindaco della città di mare, Valerio Zoggia, che sta cercando, assieme al comandante della polizia locale, Claudio Vanin, di introdurre i nuovi dispositivi, soprattutto dopo che nei giorni scorsi si è tenuto un primo test positivo.

A questo punto a Jesolo si pensa di fare una prova per due settimane durante l’estate. Orgoglioso dell’idea Zoggia che ha dichiarato: «Il nostro obiettivo è quello di utilizzarli per contrastare il commercio abusivo, ricercando le fonti di approvvigionamento della merce».

Il primo cittadino di Jesolo ha inoltre, come detto, confermato il fatto di essere stato contattato dal Comune di Venezia per avere delle informazioni riguardo all’utilizzo di questi micro velivoli.

Zoggia ha spiegato come l’uso dei droni si possa applicare anche ad altri problemi, come ad esempio per tenere sotto controllo lo spaccio di droga o per ricercare persone scomparse.

L’unico ostacolo per l’applicazione di queste nuove apparecchiature saranno i paletti rigidi nelle norme imposte dall’Enac, a cui si aggiungono i costi dei corsi che le forze dell’ordine dovranno fare per pilotare i droni da terra.

Ma Zoggia è abbastanza sicuro di sé e della sua idea da affermare che conta di avviare il volo di questi veicoli già da questa estate. I contatti con l’Enac sono già stati presi.

Redazione

[16/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.