Droga: arrestati un cuoco e un pescatore incensurati

ultimo aggiornamento: 03/10/2013 ore 19:03

97

carabinieri controlli

Arrestati per droga due insospettabili caorlotti, uno è un pescatore l’altro un cuoco, sopresi dalle forze dell’ordine in possesso di circa 40 grammi di cocaina.

D. W. 38 anni e G. G. 47, entrambi fino ad allora incensurati, sono stati colti in flagrante mentre all’interno della loro auto, una Fiat Punto, nascondevano all’interno del portaoggetti, la quantità descritta di sostanza stupefacente.

Dopo averli seguiti in auto mentre percorrevano la strada che collega Duna Verde a Porto Santa Margherita, i Carabinieri di Portogruaro, assieme ai colleghi di Caorle hanno intercettato i due e fermandoli con la scusa di un controllo di routine, li hanno smascherati.

Dimostratisi fin dall’inizio nervosi, uno di essi ha deciso di confessare tutto, aprendo volontariamente il vano portaoggetti e mostrando la droga. Di fronte agli inquirenti hanno spiegato che l’avevano comperata da uno spacciatore di Mestre, senza però fornirne l’identità.

I militari hanno poi proseguito le indagini a casa dei due trovando un bilancino di precisione, altre confezioni di cocaina e altre di metadone. Il pubblico ministero Sorti ha subito fermato un’ordinanza di custodia cautelare per entrambi, che in attesa di giudizio sono stati portati nel carcere di Pordenone.

Alice Bianco

[03/10/2013]

Riproduzione vietata

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here