20.4 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Don Stefano, parroco, arrestato per festini e droga

HomeCronacaDon Stefano, parroco, arrestato per festini e droga

permesso soggiorno venduto polizia

Don Stefano, parroco di un paese in provincia di Verbania, è stato arrestato per spaccio e detenzione di cocaina.
Gli agenti di polizia lo avrebbero arrestato in flagranza di reato mentre partecipava a un «coca-party» a casa di alcuni amici a Milano.
All’arrivo della polizia il parroco avrebbe tentato di disfarsi della cocaina, ma la sua resistenza sarebbe durata poco, avendo poi confessato durante l’interrogatorio di garanzia.
Il parroco, 45 anni, mancava dalla parrocchia da domenica scorsa, quando non ha celebrato messa.
L’inchiesta che ha portato al suo arresto è coordinata dalla procura di Milano.

Redazione

[17/07/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.