31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

‘Domenica no grazie Italia’, tour tra gli esercizi commerciali in pulmino

HomeCittà Metropolitana di Venezia'Domenica no grazie Italia', tour tra gli esercizi commerciali in pulmino

pulmino da turismo tour

Convincere il deputato Luciano Cimmino a tenere in considerazione anche i piccoli commerci locali che non ce la fanno a tenere aperto pure la domenica. Questo è quello che si è prefissata Tiziana D’Andrea, ex commessa, fondatrice del gruppo «Domenica no grazie Italia».

Per riuscire nel suo intento ieri mattina ha assoldato il noto Willi’s Travels, programmando un tour tra quegli esercizi commerciali che lottano per sopravvivere a questa crisi.

Il bus ha avuto come ospite d’onore il rappresentante alla Camera della Lista Civica l’onorevole Cimmino, che si è reso disponibile per ascoltare le ragioni di chi vuole diminuire il numero di domeniche d’apertura.

Tiziana D’Andrea punta la sua idea sul fatto che lavorare di più non crea certamente maggiori posti di lavoro, al quale Cimmino ha così risposto: «nessuno è mai uscito dalla crisi lavorando meno e che se dare la possibilità di lavorare come e quando si vuole può creare anche solo 100 posti di lavoro in più in tutta Italia, ben venga la liberalizzazione».

Cimmino ha però ascoltato tutti i venditori, parlando di fatture, costi di energia e dell’affitto, per capire a fondo il problema che affligge il piccolo commercio locale.

Sara Prian

[14/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.