22.7 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Dipendenti comunali, stipendi a rischio. Se situazione non cambia via premi e tagli a straordinari

HomeNotizie Venezia e MestreDipendenti comunali, stipendi a rischio. Se situazione non cambia via premi e tagli a straordinari

comune di venezia ca farsetti

Ore decisive per i circa 3 mila dipendenti del Comune di Venezia a rischio stipendio per il nuovo anno. Ieri sera vicesindaco nonché Assessore al Personale e al Bilancio, Sandro Simionato, assieme a sindacati e dipendenti, ha cercato di trovare un’intesa per risolvere la situazione che da giorni preoccupa i lavoratori, dopo lo start delle sanzioni date al Comune per lo sforamento del Patto di Stabilità.

“La nostra è una situazione anomala, ci considerano come spese, soldi che non abbiamo più visto, come quelli della Legge Speciale. Spese anche le partite di giro del Casinò, dove dei 110 milioni incassati 75 vanno per il pagamento del personale dell’azienda, e dell’Actv. Confidiamo che il governo come promesso sani questa situazione nelle prossime ore” così si è giustificato Simionato.

Se il provvedimento non arriverà? I dipendenti comunali dovranno fare qualche sacrificio: niente più premi e tagli anche agli straordinari. Da un mese circa intanto, per colpa dello sforamento, gli stipendi di sindaco e vice sono stati tagliati del 30%.

Occhi puntati quindi su Roma e sulle promesse garantite dal Presidente del Consiglio Enrico Letta. Nel frattempo Orsoni ha scritto al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, chiedendo di essere ricevuto con urgenza.

Alice Bianco

[04/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.