19.1 C
Venezia
martedì 03 Agosto 2021

Degrado a San Barnaba, un residente viene picchiato

HomeNotizie Venezia e MestreDegrado a San Barnaba, un residente viene picchiato

spaccio degrado

Da qualche mese l’area tra San Barnaba e rio terà Ognissanti è frequentata, specialmente nelle serate del weekend, da sbandati e ubriachi perlopiù giovani.

Veneziani, adolescenti o 20enni che tra sabato e domenica, decidono di divertirsi fino a notte fonda tra alcool, droga e utilizzando le calli e le porte della abitazioni come latrine a cielo aperto.

Chi cerca di rimetterli sulla retta via non ci riesce perché viene riempito d’insulti, quando va bene, perché quando va male si rischia la vera e propria aggressione, così meglio girargli alla larga e provare ad intervenire in altri modi.

Così il blog Venezialagunanostra, denuncia la situazione tra le sue pagine, raccontando come sabato un residente, che aveva redarguito due persone che avevano appena fatto i loro bisogni sul suo portone di casa, si è preso un bel pugno dritto in faccia. L’increscioso fatto è avvenuto a mezzanotte meno un quarto ed ha attirato l’attenzione di altri residenti che hanno chiamato subito i carabinieri.

Il degrado maggiore sta colpendo le zone di Calle del Degolin, Corte de lo Zucchero, l’Avogaria e Corte Zappa, così come la scalinata del Giustinian è ormai ritrovo fisso per bivacchi.

Il blog invita i residenti a contattare il sito web per raccogliere altre testimonianze così da contattare in maniera urgente il prefetto affinché si intervenga in una situazione di degrado che sta rendendo una delle città più sicure al mondo, pericolosa.

Redazione

[28/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.