Degrado a Mestre: corteo con i lumini. Cittadini portano 7mila firme a Orsoni

ultima modifica: 11/11/2013 ore 19:36

84

corteo protesta lumini accesi

Il problema più sentito è senza dubbio quello della sicurezza (drammatico quanto successo ad una famiglia in visita al figlio in via Piave ieri), ma si chiede ragione anche del degrado urbano di Mestre, dei tempi delle opere pubbliche, e delle politiche di sostegno per il commercio.

Questo quanto contenuto nel documento predisposto e consegnato al sindaco, accompagnato da 7mila firme di cittadini della terraferma veneziana, che il coordinamento dei comitati ‘Mestre OffLimits’ ha preparato per recapitarlo a Giorgio Orsoni, agli assessori Bettin, Simionato e Bergamo, che hanno ricevuto una delegazione del comitato.

I componenti dei vari comitati per la ‘vivibilità’ di Mestre e delle zone limitrofe si erano dati appuntamento in circa 500 a Piazzale Roma. Da lì è partito un corteo con i partecipanti che stringevano un lume di candela. Il corteo è arrivato in Comune e una rappresentanza è stata ricevuta a Cà Farsetti.

Paolo Pradolin

[11/10/2013]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here