5.9 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

David Donatello, Il Capitale Umano e La Grande Bellezza

HomeCinemaDavid Donatello, Il Capitale Umano e La Grande Bellezza
la notizia dopo la pubblicità

David Donatello Capitale Umano La Grande Bellezza

I David di Donatello, i premi più significativi del cinema italiano, sono stati assegnati. Dopo un incontro al Quirinale, alla presenza del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, attori e registi si sono dati appuntamento ieri sera per la cerimonia ufficiale, condotta quest’anno da Paolo Ruffini ed Anna Foglietta.

A contendersi quasi tutti i premi, Paolo Virzì, regista de Il capitale umano e Paolo Sorrentino, con la sua Grande Bellezza, il primo vincitore del premio come miglior film, il secondo come miglior regista. 9 in totale le statuette vinte per Il capitale umano e 7 per il film di Sorrentino, già trionfatore agli Oscar.

Il primo ad essere premiato però, come miglior regista emergente è stato Pierfrancesco Diliberto ‘’Pif’’ per il suo La mafia uccide solo d’estate, statuetta che gli è stata consegnata da Gabriele Salvatores.

Si è poi passati al miglior attore non protagonista, Fabrizio Gifuni per il film Il capitale umano, seguito da Valeria Golino, miglior attrice non protagonista nello stesso film di Virzì, premiato anche per la migliore sceneggiatura di Francesco Piccolo, Francesco Bruni e Paolo Virzì e per il miglior montaggio, quello di Cecilia Zanuso.

La Grande Bellezza ha vinto invece i permi per la miglior scenografia (premio consegnato a Daniela Ciancio), miglior trucco (Maurizio Silvi), miglior acconciatore (Aldo Signoretti) e migliore direzione della fotografia (Luca Bigazzi.)

Miglior protagonista, senza tante sorprese, Toni Servillo per il ruolo di Jep Gambardella in La Grande Bellezza, mentre miglior attrice protagonista è stata Valeria Bruni Tedeschi, per il suo ruolo ne Il capitale umano.

Omaggio speciale e standing ovation per l’icona del cinema italiano, Sohia Loren, premiata per il film La voce umana, diretta dal figlio Edoardo Ponti. Così come applausi e lacrime per il ricordo a Carlo Mazzacurati, scomparso pochi mesi fa.

Il premio per il miglior film dell’unione europea è andato a Philomena di Stephen Frears, mentre la statuetta per il miglior film straniero è andata a Grand Budapest Hotel di Wes Anderson.

Alice Bianco

[13/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...