Cronaca Rosa e Previsioni Nere

ultimo aggiornamento: 11/11/2010 ore 06:20

82

[10/11] La cronaca nostrana ama amplificare questioni di cronaca rosa piuttosto che analizzare una situazione politica ed economica di gravissima difficoltà .

Se da una parte il Governo rallenta le riforme perché impegnato a risolvere le troppe “questioni di famiglia” o di “pollaio”, dall’altra parte la regressione economica ha letteralmente paralizzato tutto il sistema produttivo.Siamo agli sgoccioli degli ammortamenti statali, le fabbriche italiane chiudono i battenti, il commercio ristagna. Da un lato Tremonti non riesce più a far quadrare i conti dall’altro la Sinistra accusa Berlusconi di preferire le donne ai gay.

Mentre l’Italia va sott’acqua in tutti i sensi le previsioni future, che non riguardano solamente il clima meteorologico, sono disastrose.

Immigrazione in crescita e conseguente aumento della disoccupazione tanto che, secondo il Centro Studi di Confindustria, si stima che il 2010 si chiuderà  con 480 mila persone occupate in meno rispetto al 2008. La ripresa però è prevista per il 2013, ma sono le solite baggianate mentre non lo sono per i lavoratori costretti a rimetterci perchè le industrie non possono elargire, come in tempi più rosei, dividendi per gli azionisti.

A questo punto è lo Stato che deve intervenire con azioni di slocco del capitale, obbligando gli istituti di credito a finanziare la piccola e media impresa sempre più strozzata da debiti e dai paramertri di Basilea II (in futuro parleremo anche di Basilea III) che classificano le azienda non per gli storici bilanci ma per i rating.

Ma i problemi oggi si chiamano Berlusconi e Ruby. Nauseante è infatti l’enfasi con il quale vengono riportati fatti, reali o presunti, circa aspetti che meriterebbero di essere trattati sulle riviste di gossip. A prescindere dal fatto che un “marocchino” bello o brutto che sia dopo un furto dovrebbe essere rispedito nella nazione di provenienza, minorenne o no… la vera catastrofe attuale è che nessuno propone soluzioni concrete.

Tutti contro Berlusconi e i suoi “vizi” mentre pochi commenti su quelle intercettazioni telefoniche tra Nicola Porro e il portavoce di Emma Marcegaglia, tale Rinaldo Arpisella, dalle quali emergono testuali parole: «…Ci sono sovrastrutture che passano sopra la mia testa, la tua testa…» e ancora << ...è un’ottica corta cioè...è allora il cerchio sovrastrutturale va oltre me, va oltre Feltri, va oltre Berlusconi, va oltre...>> Cosa può esserci oltre a queste teste, il clan dei 4 gatti? La P3?…o loro eccellenza i banchieri?

Piero Puschiavo

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here