venerdì 28 Gennaio 2022
5.6 C
Venezia

CRISI MILAN : NESSUNO MANDA VIA ALLEGRI | Voci infondate

HomeCalcioCRISI MILAN : NESSUNO MANDA VIA ALLEGRI | Voci infondate

CALCIO | Allegri non viene mandato via dal Milan, le voci che circolano sono infondate. Al momento, almeno. L'allenatore resta al suo posto, non c'è la voglia – ma noi aggiungiamo non c'è l'opportunità  – di cambiare allenatore 'al volo'. Ciò non significa che Allegri non debba cambiare registro e sistemare la squadra: «Deve far fare punti alla squadra». E' un Adriano Galliani con la faccia scura quello che abbandona lo stadio Olimpico di Roma altermine di una figura, in termini calcistici, che fa male alla classifica, all'immagine del Milan e all'immagine della società . La faccia scura ma non irata, questa volta, ma di un'espressione che dice più demoralizzazione che rancore.

Il registro dei voti è impietoso, come a scuola quando le cose vanno male-male: cinque sconfitte in otto gare! Che risulti, sono il minimo storico per la storia del Milan dalle origini ad oggi.
E, forse, una delle cose che fa più male, è che ciò avviene a distanza molto ravvicinata di quando il Milan faceva paura a tutti: ieri sera i rossoneri sono crollati nello stadio dove – soltanto – due anni fa si laurearono campioni d'Italia.
E per essere impietosi sul momento storico: a) il Milan è oggi distante quindici punti dalla Juve capolista, b) la classifica è sull'orlo della zona retrocessione, ipotesi a cui non vuole pensare neanche per un attimo neanche il tifoso più pessimista.

L'allenatore è consapevole del momento: «Non dovete chiedere a me, ma alla società » dice Allegri «Sono abituato a convivere con la pressione, a maggior ragione ora che i risultati non arrivano». Non così abituati, però, gli altri dell'entourage.
Nonostante Galliani assicuri che l'allenatore non è in discussione, è certo che la società  sta lavorando per il dopo-Allegri: Guardiola sarebbe il sogno, ma l'alternativa è quella di puntare su un giovane brillante. Tutto ciò non subito, ne' oggi ne' domani.
La verità  è che, in questo momento, il cambio di guida tecnica tanto-per-cambiare rappresenterebbe un ulteriore salto nel buio, quindi incertezza, e un ulteriore esborso con conseguente perdita finanziaria. E questo di certo.
Forse queste due ragioni, più ancora sulla consapevolezza di una ripresa di Allegri, frenano il cambio del tecnico.

Roberto Dal Maschio
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[21/10/2012]


titolo: CRISI MILAN : NESSUNO MANDA VIA ALLEGRI | Voci infondate
foto: ALLEGRI (REPERTORIO)


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Venezia e la crisi del turismo: una guerra a colpi di ribassi

Venezia, la crisi del turismo, ovvero: hotel a “tre stelle” per 23 euro. Chi pensava che il turismo a Venezia avesse già toccato il fondo sarà costretto a ricredersi. La drastica diminuzione degli arrivi unita alla saturazione del mercato ricettivo hanno...

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Separazione Venezia – Mestre, che cosa ne pensate? Sondaggio in tre clic

Separazione Venezia - Mestre sì o no? Referendum sì, referendum no. Importanti autorità cittadine affermano che il momento storico della città lo vede necessario ed ora è opportuno. Il sindaco, Luigi Brugnaro, invita, invece, a non andare a votare per 'invalidarlo'...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...