20.1 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Crisi Inter, Mazzarri sotto esame e la speranza in Hernanes

HomeNotizie SportCrisi Inter, Mazzarri sotto esame e la speranza in Hernanes

inter mazzarri urla

«Volevo fare ancora qualcosa di speciale e non c’era mai stata un’occasione concreta come in questo periodo. L’Inter è la squadra giusta».

Con queste parole Hernanes saluta la Lazio ed approda all’Inter, come ancora di salvezza per un Mazzarri sempre più osservato speciale.

Dopo l’atteggiamento avuto dalla squadra contro la Juventus, la panchina dell’allenatore interista rischia di scricchiolare sempre più. Tifosi e società sperano che lo schiaffo ricevuto dai neroazzurri serva per riprendersi, per dare una scossa ad una squadra che non sembra avere stimoli, che rimane passiva davanti all’aggressività delle avversarie, grandi o piccole che siano.

Perché questo 2014, ad ora, è quasi da dimenticare con 2 punti guadagnati grazie ai pareggi interni con il Chievo e con il Catania e con Mazzarri finito nel trita allenatori dell’Inter come i suoi predecessori.

Inter-Sassuolo, partita sulla carta tra le più semplici, si trasforma quindi nel match della vita per l’allenatore e per la squadra, che dovrà tentare di fare il tutto e per tutto per salvare la stagione e conquistare un posto per l’Europa League.

Intanto, i toni sempre pacati e lusinghieri di Mister Mazzarri, dopo Juventus-Inter sono cambiati, dando una sonora strigliata alla squadra negli spogliatoi, rivolgendo anche critiche ai singoli giocatori.

Dopo la prestazione a Torino l’allenatore, contro il Sassuolo, pare sia deciso a rivoluzionare la squadra con l’inserimento, oltre che di Hernanes, anche di D’Ambrosio e Ruben Botta, uno dei migliori in campo nella partita contro la Juventus.

Sara Prian

[04/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.