24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Crisi di Kiev, il mondo non è d’accordo con il referendum per l’indipendenza

HomeCronacaCrisi di Kiev, il mondo non è d'accordo con il referendum per l'indipendenza

guerriglieri guerra civile

Il referendum per l’indipendenza della Crimea dall’Ucraina è stato programmato, è fissato per il 16 marzo. E’ questo il motivo del vertice straordinario Ue sull’Ucraina a Bruxelles che alla fine dichiara: l’Ue non è d’accordo, lo ritiene “illegale”.

Sono dichiarazioni che arrivano nel giorno in cui il Parlamento della Crimea ha votato all’unanimità l’adesione alla Russia. E sulla stessa linea si esprime anche il presidente Usa Barack Obama. “Il referendum viola il diritto internazionale” ha detto avvertendo che se la Russia continuerà a violare le regole internazionale gli Stati Uniti e gli alleati Ue restano risoluti sulle loro posizioni. Obama si è detto inoltre fiducioso che la comunità internazionale si muoverà unita per aiutare Kiev ed opporsi all’invasione russa del Paese.

Nel frattempo, a Roma, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha incontrato il segretario di Stato Usa, John Kerry, a margine di una conferenza sulla Libia. Lavrov ha detto che non è stato raggiunto alcun accordo tra Mosca e Washington sulla crisi di Kiev, come riferisce l’agenzia di stampa Interfax.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.