18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Cori contro i tifosi napoletani a Bologna: ‘Vesuvio, lavali col fuoco’

HomeCalcioCori contro i tifosi napoletani a Bologna: 'Vesuvio, lavali col fuoco'

striscione insulti tifosi del napoli stadio bologna

Cori verso i tifosi napoletani ben oltre la violenza del ‘tifo razziale’ sono andati in scena mezz’ora prima del calcio d’inizio della partita del Dall’Ara tra Bologna e Napoli

I cori offensivi dei tifosi del Bologna sono stati cantati anche durante il riscaldamento, alla presenza di almeno settemila sostenitori partenopei.

E pensare che “Caruso”, la nota canzone di Lucio Dalla, doveva servire ad introdurre Bologna – Napoli in un clima di serenità. Invece il brano è stato coperto dai cori e dagli insulti.

La canzone è stata suonata dagli altoparlanti per meno di un minuto perché una parte della curva Andrea Costa (che ospita gli ultras rossoblu) ha iniziato a intonare il peggior repertorio degli sfottò da stadio.

“Lavali col fuoco, Vesuvio lavali col fuoco… merda Napoli”, e nel mezzo fischi assordanti verso i tifosi del Napoli, mentre sugli spalti veniva sbandierato lo striscione: “Sarà un piacere quando il Vesuvio farà il suo dovere”.

Roberto Dal Maschio

[19/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.