18.1 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Conte : «Benitez è arrivato al Napoli e ha fatto spendere 100 milioni. Dateli a me poi vedete»

HomeCalcioConte : «Benitez è arrivato al Napoli e ha fatto spendere 100 milioni. Dateli a me poi vedete»

conte juventus arrabbiato grida ai giocatori

La Juventus di Conte finora al san Paolo aveva limitato i danni con due pareggi, stavolta invece hanno subito una lezione di gioco dal professor Benitez.

Il Napoli e la Juventus, Conte e Benitez, però, non si sono confrontati solo sul rettangolo verde, bensì anche su un piano dialettico e l’argomento è stato il potere d’acquisto delle due squadre.

«Abbiamo fatto una grande prestazione contro una squadra di altissimo livello. La rosa fa la differenza alla lunga, è vero. Ma nella partita secca tutto può succedere e lo abbiamo dimostrato. La Juve sta facendo un campionato da record, resta difficilissimo avvicinarsi a loro. Più che una questione di motivazioni, per noi è un problema di concentrazione e intensità da tenere in tutte le partite: quando la rosa non è così forte come quella della Juve diventa più difficile. Comunque stavolta siamo stati grandi. Non è facile giocare contro una squadra con tanti giocatori dietro la palla. Il possesso è stata la chiave. E contro la Juve non succede normalmente che qualcuno controlli così la partita. Adesso non possiamo cambiare niente, ma possiamo continuare la caccia al secondo posto» dice Benitez a fine partita.

«Stasera ci siamo divertiti. Adesso date a me i 150 milioni di fatturato di differenza che ci sono con la Juve e vinco gli scudetti per i prossimi 10 anni… Nella prima parte del match abbiamo avuto il pieno controllo del campo, nel secondo tempo la partita è stata sicuramente più equilibrata. Stasera dobbiamo gioire e smetterla di lamentarci, altrimenti sembriamo dei rosiconi…» risponde De Laurentiis dopo il big match.

Conte su Benitez, infine: «Il primo tempo non è stato buono come approccio, come personalità, come tutto. Stiamo giocando tantissimo, siamo in emergenza, giocano un po’ sempre gli stessi e alla fine paghi un po’ dazio. Il Napoli è stato costruito non per partecipare ma per vincere, visto che hanno speso cento milioni. Quello che dice Benitez è opinabile, il fatturato può anche essere di 500 milioni, ma conta quello che si investe sulla squadra. Loro in un anno hanno speso 100 milioni, tanto quanto abbiamo speso noi in tre anni della mia gestione. Benitez dovrebbe rivedere un po’ i conti e pensare che lui ha fatto spendere più di cento milioni alla sua società da quando è arrivato. Li vorrei avere io quei soldi, ma sono convinto che poi mi chiedete la Champions, visto che me la chiedete già così. Noi abbiamo sempre fatto le cose al risparmio. E abbiamo vinto tanto».

Chi avrà ragione?

Redazione

[31/03/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.