20.1 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Con il Suv contro la vetrina, a Mediaworld razzia di smartphone, tablet

HomeMestre e terraferma Con il Suv contro la vetrina, a Mediaworld razzia di smartphone, tablet

 Con il Suv contro la vetrina, a Mediaworld

Un piano ingegnoso, un’azione quasi da film.
Con il Suv contro la vetrina di Mediaworld che va in mille pezzi, poi razzia di smartphone, tablet e tutto ciò che si poteva arraffare.
Ore 3.30 della notte, il silenzio viene rotto da un’esplosione, è quello della ‘spaccata’. Poi un furgone, un’auto e i carrelli del supermercato messi di traverso per chiudere la strada a chi era in arrivo.

L’ipermercato Mediaworld di via Mattei a Marcon ha così subito probabilmente la più grande rapina della sua storia. I primi indizi parlano di un commando di una decina di uomini, organizzati, lucidi, che hanno ripulito il maxistore di smartphone, tablet e prodotti di richiamo della tecnologia di consumo.
Qualche indizio potrebbe rivelarlo il furgone utilizzato dai ladri per chiudere la strada a chi arrivava che, a quanto sembra, sarebbe stato preso a noleggio venerdì da due albanesi.

Il Suv contro la vetrina di Mediaworld era un Bmw X5, che risulterà rubato in precedenza è servito anche per la fuga della banda. Verrà ritrovato alcune ore più tardi dalla polizia stradale di Venezia sul Passante di Mestre, all’altezza di Spinea, abbandonato. In autostrada, presumibilmente, i banditi avrebbero fatto il cambio di vettura.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.