Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
4.5C
Venezia
lunedì 08 Marzo 2021
HomeNotizie Venezia e MestreComune Venezia in crisi: aumenti Actv e tagli senza approvazione bilancio

Comune Venezia in crisi: aumenti Actv e tagli senza approvazione bilancio

Comune Venezia crisi aumenti Actv

Il Comune di Venezia, in questo momento estremamente vacillante, non ha mai lavorato con tanta frenesia: riunioni tra assessori, consultazione con le categorie economiche della città, sindacati. Si cerca di mettere a posto i conti in una corsa contro il tempo per evitare che la mancata approvazione del bilancio comporti lo sforamento del patto di stabilità.

«Stiamo verificando ulteriori entrate per non appesantire troppo le tariffe» spiega il vicesindaco, ma le ipotesi non sono rosee: aumento dei biglietti turistici dell’Actv, richieste supplementari al Casinò per poter avere dalla casa da gioco 5-10 milioni in più, aumento della tassa di soggiorno. Al conto mancano ancora 40 milioni di euro che comunque saranno coperti anche anche con tagli a welfare e cultura.

Sullo sfondo, che cosa fare con la carica di sindaco dopo che Orsoni è diventato “scomodo” anche e soprattutto al Partito democratico.
Dall’alto potrebbe arrivare l’ordine di “staccare la spina” a questa Amministrazione, costringendo la nomina di un commissario speciale che conduca la barca fino alle prossime elezioni, tra sette mesi.
Ma con il commissariamento torna il fantasma della revisione dei conti e l’incubo del taglio degli stipendi. Si tratta delle cosidette parti variabili, che mediamente per gli stipendi comunali significano quasi 200 euro al mese.
In pericolo anche le supplenze, i rinnovi di precari e stagionali, anche e soprattutto per materne e nidi.

Paolo Pradolin

[11/06/2014]

Riproduzione vietata

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...
spot
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...
spot