20.6 C
Venezia
venerdì 06 Agosto 2021

Complotto contro Silvio Berlusconi, la Procura di Roma ora cerca i nomi

HomeMondoComplotto contro Silvio Berlusconi, la Procura di Roma ora cerca i nomi

Complotto contro Silvio Berlusconi

Complotto contro Silvio Berlusconi dell’Unione Europea quando era a capo del governo per costringerlo a dimettersi? La magistratura apre le indagini, al momento senza ipotesi di reato né indagati.

Tutto prende il via dalle memorie dell’ex ministro del Tesoro americano Tim Geithner contenute in un libro uscito un mese fa.
Nel libro si racconta che durante la riunione del G20, in quel drammatico autunno di tre anni fa, quando l’euro era a un passo dal fallimento a causa della crisi, era stato avvicinato da «alcuni funzionari europei» che gli avevano proposto un piano per far cadere l’allora premier italiano. «Volevano che noi rifiutassimo di sostenere i prestiti del fondo monetario all’Italia fino a quando non se ne fosse andato».

La richiesta — ha rivelato l’ex ministro statunitense — è stata riferita a Obama ma il presidente l’ha trovata inaccettabile: «Per quanto sarebbe stato utile avere una leadership migliore in Europa, non potevano coinvolgerci in un complotto come quello, “non possiamo avere il suo sangue sulle nostre mani”» (letterale).

Michaela Biancofiore (FI) e l’associazione tribunale Dreyfus hanno presentato denuncia al procuratore della Capitale, Giuseppe Pignatone, che procede dunque per un atto dovuto. Nell’esposto, la parlamentare azzurra ha sostenuto come le parole dell’ex ministro del Tesoro americano evidenzino profili di rilievo penale relativi all’«indipendenza dello Stato», all’«usurpazione di potere politico» e all’«attentato contro gli organi costituzionali dello Stato italiano».

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.