Complotto contro Silvio Berlusconi, la Procura di Roma ora cerca i nomi

ultimo aggiornamento: 28/05/2014 ore 06:42

129

Complotto contro Silvio Berlusconi

Complotto contro Silvio Berlusconi dell’Unione Europea quando era a capo del governo per costringerlo a dimettersi? La magistratura apre le indagini, al momento senza ipotesi di reato né indagati.

Tutto prende il via dalle memorie dell’ex ministro del Tesoro americano Tim Geithner contenute in un libro uscito un mese fa.
Nel libro si racconta che durante la riunione del G20, in quel drammatico autunno di tre anni fa, quando l’euro era a un passo dal fallimento a causa della crisi, era stato avvicinato da «alcuni funzionari europei» che gli avevano proposto un piano per far cadere l’allora premier italiano. «Volevano che noi rifiutassimo di sostenere i prestiti del fondo monetario all’Italia fino a quando non se ne fosse andato».

La richiesta — ha rivelato l’ex ministro statunitense — è stata riferita a Obama ma il presidente l’ha trovata inaccettabile: «Per quanto sarebbe stato utile avere una leadership migliore in Europa, non potevano coinvolgerci in un complotto come quello, “non possiamo avere il suo sangue sulle nostre mani”» (letterale).

Michaela Biancofiore (FI) e l’associazione tribunale Dreyfus hanno presentato denuncia al procuratore della Capitale, Giuseppe Pignatone, che procede dunque per un atto dovuto. Nell’esposto, la parlamentare azzurra ha sostenuto come le parole dell’ex ministro del Tesoro americano evidenzino profili di rilievo penale relativi all’«indipendenza dello Stato», all’«usurpazione di potere politico» e all’«attentato contro gli organi costituzionali dello Stato italiano».

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here