3.2 C
Venezia
lunedì 06 Dicembre 2021

A Circovagando 2014 “C’era una volta il Mare”: divertimento, cultura e Shakespeare

HomeUncategorizedA Circovagando 2014 "C'era una volta il Mare": divertimento, cultura e Shakespeare
la notizia dopo la pubblicità

Circovagando 2014 c'era una volta il Mare

E’ cominciata la vendita degli abbonamenti per la 19esima edizione di “C’era una volta il Mare”, kermesse che quest’anno vede un’offerta variegata di spettacolo e intrattenimento.

La rassegna inizia giovedì 3 luglio con la compagnia Teatro Musica Novecento che presenta il “Gran Galà D’Operetta” con musica dal vivo dell’Orchestra “Cantieri d’Arte” diretta dal M° Stefano Giaroli, il Corpo di Ballo “Novecento” con le coreografie di Salvatore Nitto, con Silvia Felisetti – soubrette, Alessandro Brachetti – comico, Susie Georgiadis – soprano e Antonio Colamorea – tenore. Una serata con le arie più famose e le scene più divertenti tratte dai capolavori della “piccola lirica”: La Vedova Allegra, Il Paese dei Campanelli, Scugnizza, Cin-ci-là, La Principessa della Czarda, Al Cavallino Bianco ed altri ancora. Brani cantati e recitati riportano lo spettatore in un’atmosfera d’altri tempi e lo coinvolgono in un divertimento intelligente e spensierato.

Giovedì 10 luglio arrivano a Fossalta i comici Carlo e Giorgio – al secolo Carlo D’Alpaos e Giorgio Pustetto – nel loro ultimo spettacolo intitolato “Visti da Vicino. Questa volta il simpaticissimo duo ha ideato lo spettacolo rielaborando quanto emerso dall’incontro diretto con negozianti, impiegati, professionisti, lavoratori delle categorie più svariate, Dai loro racconti di episodi surreali e divertenti aneddoti, ma anche da sfoghi disperati, veri e propri trattati filosofici e psicologici sullo studio del comportamento umano ha preso forma questa esilarante fotografia di tutti noi…

Il terzo appuntamento in calendario è fissato per venerdì 18 luglio in cui la compagnia Naturalis Labor presenta “El Paso del Tiempo” in cui danzano i Flamenco Lunares accompagnati dalla voce del cantaor e da musiche suonate dal vivo, coreografia di Carmen Meloni. Una serata per farsi ammaliare dalle suggestive melodie e dalle conturbanti ritmiche di quella che è l’unicità dell’atmosfera del Flamenco.

Il programma si conclude giovedì 24 luglio con la Compagnia Factory in Romeo e Giulietta, adattamento e traduzione di Francesco Niccolini, regia di Tonio De Nitto. Questo adattamento contemporaneo del classico shakespeariano si interroga sul ruolo della famiglia nella vicenda dei due sfortunati amanti. In una scena segnata da luminarie da festa paesana, la vicenda pare seguire i moti dell’anima dei due giovani, prima spensierati e aperti al mondo poi, dopo la morte di Mercuzio e Tebaldo, travolti dal dolore e dall’ombra.

La rassegna è realizzata con la collaborazione di Ater Venezia, è organizzata dal Comune di Fossalta di Portogruaro come di tradizione al Teatro di Villa Mocenigo – Alvisopoli con inizio spettacoli alle ore 21.15.
Il nuovo calendario estivo rientra nel programma di Circovagando 2014, progetto ideato e organizzato da Arteven nell’ambito della programmazione estiva di Reteventi Cultura – Provincia di Venezia Assessorato alla Cultura per l’Accordo di programma Regione del Veneto – Provincia di Venezia.

Abbonamento ai 4 spettacoli € 37, acquistabile in Biblioteca fino al 3 luglio il martedì e giovedì ore 16 – 18.30 e sabato ore 9 – 12 e online su Circuito vivaticket.it by Charta.
Biglietti: intero € 14 – ridotto € 10 per i titolari della Carta d’Argento e ragazzi fino ai 15 anni. Ingresso gratuito per bambini fino ai 5 anni. Promozioni speciali: il singolo abbonato potrà essere accompagnato da una persona la quale avrà diritto alla riduzione. Prevendita biglietti da martedì 1° luglio on line e nei punti vendita del Circuito. In vendita a Villa Mocenigo la sera di spettacolo a partire dalle ore 20.15.
Informazioni tel. 0421 249539 – [email protected]

Redazione

[20/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

Mestre, “prego biglietto”, tunisino fa il finimondo. Pugni e sputi: colpito anche infermiere del Suem. In tasca il foglio di Via

Tunisino violento da in escandescenze per i controlli anche dopo l'arrivo dei poliziotti.

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !