COMMENTA QUESTO FATTO
 

[10/11] Sono una mamma che malgrado la Laurea, malgrado i master malgrado sia una grande lavoratrice non arriva ormai a fine mese. LAVORO NEL PRIVATO e di questi periodi è una situazione pesantissima. La crisi c'è e si sente.

Aiuti alle famiglie? Le briciole se le tengano!
Vorrei mi venisse lasciata almeno quella parte dello stipendio che mi viene rubato come TASSE … – perché sono soldi che servono a me e mio figlio

– perché sarebbe corretto, giusto, equo che nessuno rubi i miei soldi. Sì proprio rubare, la sensazione è di essere derubata dai Gatti e le Volpi che mi girano attorno e che sono pagati anche con i miei soldi.

La parte di stipendio che mi viene rubata ogni mese/ogni anno va in tasca ai dirigenti pubblici che guadagnano 4-5 volte quello che guadagno io che sono preparata come loro (se non più, senza modestia) ma che lavorano 4-5 volte quello che lavoro io (ce n’è di voglia di dire che c’è sempre chi lavora. Ma fare presenza non vuol dire lavorare, essere seduti su una sedia non vuol dire lavorare, non andare al bar non vuol dire lavorare. Lavorare nel privato ha un significato ben preciso PRODURRE e svolgere una mansione che serve, utile, necessaria).

Per non parlare poi della stragrande maggioranza dei casi che hanno arrampicato il loro posto pubblico in modo nepotistico e per conoscenze e favoritismi.

Si stima (stima perché i dati ufficiali vengono accuratamente occultati) che in Italia ci siano 3milioni e 500mila dipendenti dello stato … ministeriali, regionali, militari, sanità , enti locali, università , tribunali, enti autonomi, forze dell’ordine e tutto quello che fa parte dello sprecone minestrone pubblico.

Di questi 500 mila dipendenti sono inquadrati come DIRIGENTE.

Vogliamo risparmiare? Vogliamo avere meno spesa pubblica?

Risparmiando anche solo 20/30.000 euro l’anno dagli stipendi di TUTTI I DIRIGENTI si risparmierebbe minimo 10mila miliardi l’anno da ridistribuire in servizi diretti per i cittadini nei comuni: scuole, trasporti, salute e assistenza. …

10 MILA MILIARDI L’ANNO!

Se pensiamo che ci sono 23 milioni di famiglie: vorrebbe dire 400 mila euro in più per OGNI NUCLEO FAMIGLIARE!!!!

Chiedete ad ogni famiglia (composta da uno o più componenti) se gli farebbero comodo 400 mila euro in un anno!

Vi ringrazio per l’attenzione.

Firmato

Fabia, (Trieste, Regione autonoma FVG) una mamma esasperata dal malfunzionamento della scuola (e ‘sti insegnanti sempre a lamentarsi poi!), una mamma esasperata dal fatto che deve pagare tutto: casa, trasporti, babysitter/assitenza domiciliare, mensa scolastica, libri, offerta formativa extrascolastica, formazione sportiva, cibo (facendo attenzione a non esagerare!), strade e autostrade, auto, bolli, multe per divieto di sosta per prendere o portare un bambino per città , (avete mai provato a sportarvi nelle provincie o nelle zone più periferiche d’Italia con i mezzi pubblici anche solo per fare una spesa?), rifiuti, entrata museo, visita alla mostra, gita al parco, spese condominiali, occhiali, eddiossiaringgraziato che abbiamo almeno la salute e che non ci colpisce l'alluvione!

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here