20.4 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Chioggiotto fa il diavolo a quattro a Mestre. Condannato

HomeMestre e terrafermaChioggiotto fa il diavolo a quattro a Mestre. Condannato

polizia volante rapinatori rapina in banca

E’ accaduto giovedì scorso. Un uomo, poi identificato per B.R. , chioggiotto di 52 anni, che presentava una vistosa ferita alla nuca, aveva tentato di consumare una bevanda alcolica in un bar di Corso del Popolo.

Respinto dal titolare, viste le sue condizioni, nell’uscire dal bar incrociava un poliziotto libero dal servizio che consumava un panino. Riconosciuto, lo colpiva improvvisamente e inspiegabilmente con un ceffone alla tempia senza alcuna ragione.

L’uomo veniva quindi bloccato anche con l’aiuto di altri clienti presenti nell’esercizio pubblico, e condotto presso gli uffici del vicino Commissariato.

Ancora in evidente stato di agitazione e privo di qualsiasi inibizione, l’uomo, anche nel cortile interno del Commissariato di P.S. continuava comunque ad offendere e a minacciare tutto il personale intervenuto, cercando così di istigare una qualsiasi reazione da parte degli operatori, minacciando pure che avrebbe denunciato tutti per la ferita al capo che invece riportava fin da prima l’incontro.

Durante il trasporto nell’ambulanza, di nuovo, B.R. tentava di avventarsi con una testata ed un ceffone verso uno degli agenti, che prontamente schivava i colpi. Ne è seguita una colluttazione nella quale un terzo agente ha riportato una leggera lesione ad un polso.

Infine, il chioggiotto tentava un’improbabile fuga nell’intento di sottrarsi all’attività degli operatori, costringendo gli intervenuti ad immobilizzare e a porlo in stato d’arresto.

La condotta violenta dell’uomo è proseguita anche durante le cure mediche a cui è stato sottoposto al pronto soccorso dell’ospedale di Chioggia, dove non ha esitato a rivolgersi con epiteti ingiuriosi ed offensivi anche contro il personale sanitario, rendendosi responsabile di una nuova reazione violenta, questa volta con il personale dell’Arma dei Carabinieri di Chioggia, chiamati in ausilio.

Pesanti, alla fine, i referti medici stilati dai sanitari di Chioggia: 1° giorni di prognosi per il collega percosso all’interno del bar, ulteriori 10 giorni e 8 giorni per altri due agenti con cui l’uomo aveva ingaggiato la violenta colluttazione. Infine, il soggetto è stato medicato per la ferita al capo che presentava già prima del suo ingresso nel bar.

Il chioggiotto, che risulta più volte condannato per porto abusivo d’arma, lesioni personali, resistenza a P.U., danneggiamento, ubriachezza, falso ideologico, spaccio di stupefacenti, furto, e maltrattamenti in famiglia, è stato condannto per direttissima alla pena di un anno e due mesi di reclusione.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.