26.6 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Chioggia e Sottomarina, linea dura contro gli abusivi

HomeLido di VeneziaChioggia e Sottomarina, linea dura contro gli abusivi

Furti spiaggia Chioggia polizia blocca marocchini

Ancora controlli, nella mattinata di sabato scorso, con venti, tra agenti e militari del locale Commissariato di P.S., unitamente a personale del Comando Stazione Carabinieri di Chioggia, del Comando Tenenza G.di F., della Guardia Costiera, della Polizia Provinciale e della Polizia Locale di Chioggia, dopo quelli già svolti il giorno precedente, sul lungomare clodiense, con particolare attenzione al comprensorio del Lido di Sottomarina.
Il servizio, disposto dalla Questura di Venezia, aveva il duplice scopo di prevenire e contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale esercitato in forma itinerante (spesso ponendo in vendita merce falsa) e identificare eventuali soggetti di nazionalità straniera presenti in zona ma privi di regolare permesso di soggiorno.
Il resoconto dell’attività delle Forze dell’Ordine al termine dei controlli vede:
Diciassette individui identificati – tutti di nazionalità straniera – e sorpresi in prossimità degli arenili e sulle spiagge intenti ad offrire la propria merce ai bagnanti.
Tra essi, cittadini senegalesi e del Bangladesh: un 25enne bengalese, sorpreso da personale della Guardia di Finanza, è risultato non in regola con il permesso di soggiorno. Tutti gli altri erano in possesso di regolare permesso di soggiorno, e residenti in diverse province del Veneto.
Numeroso il materiale acquisito dal personale operante, posto in vendita dai soggetti in maniera illegale, tra cui: Borse e borselli, orecchini, bracciali e bigiotteria varia, scarpe, mollette per capelli, costumi, foulard e vestiti per un centinaio di pezzi, cover per cellulari e accessori, orologi e radioline.
Tra il materiale sopra elencato, anche 24 borse di merce abbandonata da altri venditori che si sono dati alla fuga alla vista delle Forze dell’Ordine: detta merce è stata rinvenuta e presa in custodia dalla Polizia Locale.
Tutti i controllati sono stati condotti presso gli uffici del Commissariato di Corso del Popolo per le procedure di identificazione, mentre a sei dei fermati è stata contestata la violazione amministrativa comunale riguardante la vendita ambulante.
Infine, il 25enne cittadino bengalese clandestino sul territorio nazionale è stato munito di decreto di espulsione e a sua volta sanzionato amministrativamente.
I controlli proseguiranno ancora nel corso dell’estate.

Redazione

[14/07/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.