24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Chioggia, bimbo in lacrime in mezzo alla folla del mercato, gli agenti rintracciano i gentori

HomeLido di Venezia Chioggia, bimbo in lacrime in mezzo alla folla del mercato, gli agenti rintracciano i gentori

Furti spiaggia Chioggia polizia blocca marocchini

Disavventura a lieto fine l’altra mattina a Chioggia (Venezia). I poliziotti di Quartiere del Commissariato di Chioggia, in quel momento presenti lungo Corso del Popolo, durante lo svolgimento del mercato che si svolge settimanalmente nella città Clodiense venivano avvicinati verso le 12.00 da una giovane donna che segnalava la presenza di un bimbo straniero in lacrime che, in mezzo alla folla del mercato, non riusciva più a trovare i propri genitori.

I poliziotti hanno subito preso “in affidamento” il bambino, scoprendo che aveva solo sette anni, e che si esprimeva solo in lingua inglese.
Dopo averlo rassicurato ed essersi fatti dire il suo nome, hanno notato sul braccio aveva un braccialetto rilasciato da un noto camping della zona.

Gli agenti risalivano così ai genitori (una famiglia di nazionalità olandese), che, comprensibilmente preoccupati, si erano già rivolti al Comando della Polizia Locale per segnalare la scomparsa del proprio figlioletto.
La famiglia si è quindi potuta riunire nemmeno mezz’ora dopo lo smarrimento del piccolo al mercato della città.

Redazione

24/08/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.