Charlene e Alberto di Monaco, matrimonio per contratto?

ultimo aggiornamento: 08/07/2011 ore 17:28

168

Alberto di Monaco e Charlene possono aver contratto matrimonio… per contratto? Tutti hanno visto e, a fatica, tutti fanno finta di non pensare alle voci di malumori e alla notizia, mai ufficialmente confermata dagli organi preposti, della fuga della sposina quasi come nel film di Julia Roberts e Richard Gere, a poche ore dalle nozze, bloccata dalla sicurezza prima di salire su un aereo.


L'idea di un matrimonio tra Alberto di Monaco e Charlene “per contratto” si sta insinuando nell'opinione popolare. Abbiamo visto Alberto di Monaco e Charlene finalmente sposi il 2 luglio. Il matrimonio si è regolarmente celebrato e le foto ci mostrano Alberto II di Monaco e Charlene Wittstock che si baciano felici. Ma le cose stanno veramente così? A raccogliere le informazioni di fonti giornalistiche che si definiscono “bene informate” pare proprio di no.


Identikit della coppia:
principe Alberto II di Monaco, cinquantatreenne, fino a ieri scapolone irriducibile con facile propensione al flirt e – a quanto pare – ad attivare fecondità .
Charlene Wittstock, di 20 anni più giovane di Alberto, ex campionessa di nuoto.

Si, ma Alberto di Monaco e Charlene sono sposi sotto contratto con scadenza a termine?
La notizia, spietata, sta rimbalzando da redazione a redazione, da sito web a sito web, da bocca a bocca.
Tutto nascerebbe, tralasciando la questione della già  citata fuga di lei, nelle “anomalie” che si starebbero verificando durante il viaggio di nozze.

Secondo quanto riferisce il giornale inglese The Sun i due neosposi dormono in letti separati. Attenzione: non in camere diverse, ma in alberghi diversi. Incredibile.
Nonostante la prenotazione ufficale e istituzionale per una suite con piscina privata da 4.000 sterline a notte, Alberto e Charlene si coricano alla sera in alberghi diversi.
Ci sarebbero 15 Km di distanza tra quello di lui e quello di lei.


Sarà  forse per questo motivo che la luna di miele romantica è stata interrotta con motivi di “affari urgenti da sbrigare a Montecarlo” e rientro immediato dei due.

Secondo queste voci, Charlene Wittstock voleva mollare tutto e tutti scappando via dopo aver saputo che una terza donna ha richiesto il test di paternità  ad Alberto proprio pochi giorni prima delle nozze.
L'affaire sarebbe stato rattoppato per Ragion di Stato, ma i termini dell'accordo prevedono che Charlene possa divorziare serenamente subito dopo aver dato ad Alberto un erede al trono.

[13 luglio 2011]

Serena Biondi

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here