COMMENTA QUESTO FATTO
 

Altro che weekend con il morto: la realtà  supera sempre la fantasia. Un carro funebre con il «cliente» a bordo è stato fermato per un controllo ed è risultato che il mezzo di trasporto (perchè questo è) era sprovvisto di assicurazione, e la legge non ammette deroghe. Neanche in una giornata di calura estiva.

Il carro funebre è stato di conseguenza fermato e posto sotto sequestro. E' accaduto sull'autostrada del Brennero ad un mezzo per i trasporti funebri di un'impresa calabrese. Il Mercedes stava trasportando un defunto di 84 anni morto a Bergamo che aveva come destinazione Crotone per i funerali.

I titolari dell'impresa funebre si sono giustificati dicendo che l'assicurazione sul mezzo è troppo costosa per loro che riescono ad organizzare solo una decina di funerali all'anno.

Laura Beggiora
[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata
[19/06/2012]

ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000


articolo: CARRO FUNEBRE SENZA ASSICURAZIONE | Sequestrato mezzo con il morto
foto: lavoratori trenitalia licenziati (repertorio)

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here