lunedì 17 Gennaio 2022
3.7 C
Venezia

CARICO PERICOLOSO E RADIOATTIVO IN ARRIVO | Viaggia con la scorta

HomeNORDCARICO PERICOLOSO E RADIOATTIVO IN ARRIVO | Viaggia con la scorta

VENEZIA | “Carico pericoloso”, definizione sempre inquietante. Un convoglio carico di materiale radioattivo dovrà  partire dalla provincia di Vercelli per arrivare al porto di Trieste e imbarcarsi per l'America. Il convoglio percorrerà  di notte l'A4 e il passante di Mestre attraversando le provincie di Verona, Vicenza, Padova, Venezia e Treviso, per poi proseguire verso il Friuli Venezia Giulia e arrivare all'alba a Trieste.
Il materiale radioattivo consiste in dieci lamine di Mtr, un elemento combustibile irraggiato e proveniente da attività  di ricerca denominate”Petten”. Questo elemento è stoccato in uno stabilimento di Saluggia, in provincia di Vercelli, ma un convoglio dovrà  appunto partire alla volta di Trieste per poi essere imbarcato in una nave diretta in America.
Potrebbe accadere già  in queste ore, preferibilmente notturne, anche se la data della partenza di questo pericoloso materiale non è ancora stata ufficializzata.

Il trasporto avverrà  tramite un autotreno che (per motivi di sicurezza) non potrà  interrompere la sua corsa e viaggerà  ad una velocità  costante e, massima, di 80 chilometri orari. Il mezzo sarà  accompagnato da una quindicina di mezzi di scorta a circa cinquanta metri di distanza.

Tutte le Prefetture interessate hanno garantito che il trasporto sarà  effettuato nelle condizioni di massima sicurezza e l'unico pericolo potrebbe sorgere nell'ipotesi di un incidente o di un intralcio del percorso. Cosa che non deve assolutamente accadere, al punto che l' “Intralcio”, potrebbe consistere anche in un semplice gruppo di manifestanti contrari a questo trasporto, e per questo polizia e carabinieri bloccheranno gli accessi in autostrada durante il passaggio del convoglio.

Le Prefetture avrebbero già  contattato i Comuni che si trovano lungo il tragitto autostradale e ieri, a Venezia, è stata una giornata di collegamenti telefonici frenetici, intercorsi tra i sindaci, la Prefettura lagunare e la Questura di Trieste. I sindaci dei comuni coinvolti però, si sarebbero detti scontenti per le poche informazioni ricevute e, di conseguenza, il poco coinvolgimento. Addirittura, avrebbero detto i sindaci, di non sapere con precisione quando passerà  l'autotreno.

Per questo, ieri mattina molti sindaci hanno convocato riunioni d'urgenza con la Protezione Civile. Fortunatamente, dopo il passaggio dell'autotreno, lungo il percorso saranno effettuate accurate analisi delle radiazioni ed eventuali bonifiche e l'assessore regionale alla Protezione Civile avrebbe rassicurato gli animi perchè “il materiale è delicato ma il trasporto sarà  fatto con massima sicurezza – avrebbe detto Stival – Opporsi non serve, è un trasporto coordinato dal Ministero e la collaborazione delle Regioni era necessaria”.

L'Italia partecipa infatti al programma di rimpatrio negli Stati Uniti di materie nucleari e forse la soluzione più semplice sarebbe stata quella di trasportare il convoglio di materiale radioattivo al porto di Genova, ma si sarebbe optato per Trieste perché lì confluirà  un altro carico proveniente dal nord Europa.

Sergio Dal Bon
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[05/11/2012]


titolo: CARICO PERICOLO E RADIOTTIVO IN ARRIVO | Viaggia con la scorta
foto: SCORTA CARABINIERI, PROTEZIONE CIVILE (REPERTORIO)


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Cognato circuisce ragazzina di 12 anni con regali e ne approfitta sessualmente, Tribunale di Venezia: niente patteggiamento

Ha abusato sessualmente di una ragazzina di 12 anni. Il responsabile è il cognato che di anni ne aveva ben più di trenta. Ne ha abusato ripetutamente ammaliandola con regali e regalini per confonderla. Finché la scuola si è accorta che...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

Mauro da Mantova, no vax “untore”, non dà segni di miglioramento

Mauro da Mantova, no vax-"untore", noto per le sue partecipazioni radiofoniche al programma "La Zanzara", ricoverato ormai da 4 giorni in terapia intensiva, non dà segni di miglioramento, le sue condizioni permangono ancora gravissime a causa del Covid. Una decina di giorni...

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...