8.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

Andare in spiaggia con il cane, ora sì

HomeNotizie Venezia e MestreAndare in spiaggia con il cane, ora sì
la notizia dopo la pubblicità

cane in spiaggia polizia jesolo

Rivoluzionate in Veneto le norme che regolano la ‘vita di relazione’ degli animali da compagnia. Se accompagnati e muniti di museruola e guinzaglio, infatti, potranno avere accesso a tutte le aree pubbliche e di uso pubblico come parchi e spiagge.

«Con questa legge – dichiara Gennaro Marotta, consigliere di Italia dei Valori – gli animali potranno accedere a tutte la aree pubbliche, compresi giardini, parchi e spiagge, salvo espresse e motivate deroghe. Non più solo dove era loro consentito».

E questo porta il Veneto a diventare tra le regioni più innovative del nostro Paese. Anche perché la legge prevede che i Comuni possano destinare agli animali delle aree fatte apposta per loro, dove possano stare liberi senza guinzaglio, anche se sempre sotto la sorveglianza dei loro padroni.

Ci saranno, però, anche divieti per i nostri amici animali. Non potranno, infatti, accedere ad aree destinate e attrezzate per particolari scopi come, ad esempio, le aree giochi per bambini quando esse, proprio per questo motivo, sono delimitate con appositi cartelli e divieti.

La Regione, inoltre, stanzierà 50.000 mila euro, prendendoli dal “Fondo speciale per le spese correnti” per gli esercizi 2012-2013, per finanziare questa nuova legge che si inserisce, in ogni caso, in un pacchetto ben più ampio. Nella Legge viene introdotto il divieto dell’utilizzo della catena o di qualsiasi altro strumento di contenzione su suolo privato, tranne nel caso ci siano ragioni sanitarie documentabili o per misure di sicurezza urgenti, ma solamente temporanee.

Infine, nella Legge si possono vedere le varie indicazioni per le strutture che devono ospitare cani e gatti. In più ci saranno delle modalità e norme che anche i privati cittadini dovranno seguire.

Alice Bianco

[25/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

3 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Buoni consigli! L’Italia ha un sacco di spiagge, ideale per famiglie con animali domestici.

  2. Non é che i Sindaci o i comandanti dei Vigili debbano una risposta: c’é una legge regionale e debbono rispettarla e farla rispettare. Se volessero elevare una contravvenzione lo farebbero ” contra legem” assumendosene la responsabilità

  3. ho scritto ai 3 comandatnti vigili urbani di jesolo caorle eraclea
    ho chiesto loro che faranno se vado in spiaggia libera ( NO stabilimenti a pagamento ) con il mio cagnolino di piccola taglia

    i vigili che indicazioni hanno ricevuto ?

    attendo risposta : appena mi arriva vela giro

    scrivete anche voi ai 3 sindaci chiedendo che intendono fare

    grazie

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...