18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Canal Grande: il riordino degli imbarcaderi

HomeNotizie Venezia e MestreCanal Grande: il riordino degli imbarcaderi

canal grande veduta venezia

Stiamo parlando dei 26 punti per la decongestione del traffico acqueo e che ora si sta focalizzando sulla riorganizzazione dei pontili.

Ecco che allora l’approdo del Magistrato delle acque, dove il 17 agosto scorso c’è stato il fatale incidente che ha visto scontrarsi una gondola e un vaporetto, verrà eliminato. Mentre il resto degli approdi si ridimensioneranno.

Gli interventi riguarderanno le zone comprese tra Rialto e Palazzo Cavalli, Rialto Mercato, riva de l’Ogio e ,infine, tra la stazione e piazzale Roma.

Per tutti i mezzi ci sarà l’obbligo di non superare la linea dei cosiddetti ‘pali guardiani’, che saranno delle briccole grige, illuminate, che definiranno l’area di navigazione dalla riva.

I titolari di concessioni acquee verranno spostati di pochi metri, rispetta a dov’erano prima.

Tutto dovrebbe filare liscio come l’olio spostando le palline di delimitazione e riorganizzando gli approdi. A rallentare il tutto, però, potrebbe essere la disdetta delle concessioni, con possibile ricorso da parte di chi le detiene.

Per fare più spazio in Canal Grande, i posteggi saranno sistemati a lisca di pesce. Saranno creati, anche, degli stazi aggiuntivi per le merci, in special modo a piazzale Roma i posti aumenteranno da 5 a 12.

Sara Prian

[21/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.