4.4 C
Venezia
lunedì 06 Dicembre 2021

Bitonci si dimetterà da senatore, pronto a ripulire Padova

HomeNotizie VenetoBitonci si dimetterà da senatore, pronto a ripulire Padova
la notizia dopo la pubblicità

massimo-bitonci-padova

‘’Lascerò subito il mio ruolo da senatore perché è incompatibile con la mia elezione a sindaco. Fare l’amministratore mi piace e per questo ho scelto Padova’’, così ha dichiarato in neo primo cittadino della città, pronto a lavorare, in particolar modo, per ‘’ripulire’’ la cittadina del degrado e puntare sulla sicurezza, temi sui quali ha costruito la sua campagna elettorale.

Avverrà oggi l’investitura ufficiale, ma Massimo Bitonci sembra già essere pronto ad impegnarsi, in particolare per reprimere la forte ondata di accattonaggio. ‘’Sto studiando con Maurizio Saia (candidato sindaco nella lista Nuovo Centro Destra ndr) quale potrebbe essere la strada migliore. Il fatto sicuro è che non li voglio vedere più in giro’’. Saia probabilmente diventerà Assessore alla Sicurezza.

Per ciò che riguarda invece la situazione del degrado in varie zone della città, il neo sindaco ha promesso, durante la campagna elettorale, di mettere circa mille telecamere a controllo dei quartieri. ‘’Saranno duecento all’anno’’.

Mentre per quanto riguarda, in particolare, la sicurezza e la situazione pericolosa e disastrosa della zona vicina alla stazione ferroviaria, Bitonci ha promesso, ‘’prima di tutto dovremo incaricare qualcuno di modificare una viabilità che non permette alle auto di arrivarci e per la sicurezza nel trasporto, stiamo studiando di mettere un servizio di vigilanza sui tram’’.

Il primo cittadino ha inoltre fatto sapere che nella sua amministrazione vigerà l’assoluta trasparenza ‘’organizzando le Consulte fatte in via prioritaria dalle persone che si sono candidate nelle liste. Saranno loro a dialogare con il territorio’’.

Una delle sue idee, infine, è anche quella di usare i 150 milioni di euro della Regione, non per il nuovo ospedale, bensì per ristrutturare quello già presente.

Redazione

[10/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...